← Tutte le segnalazioni

«Alle fermate dei bus al Cheope gli studenti si assembrano comunque»

Redazione

«Una piccola frangia della mole di studenti al Cheope mentre attendono l'arrivo degli autobus. Una piccola mole, anzi, perché vi assicuro che il Cheope è affollato come ogni anno e che l'utilizzo delle mascherine non viene rispettato. Non vengono rispettate le distanze tra le persone, in luoghi aperti e sugli autobus. Alcune classi, ad esempio dell'alberghiero (scuola da cui provengo), hanno riscontrato positività in alcuni alunni e per questo hanno indetto una quarantena di 14 giorni per gli alunni delle classi in cui si presenta il positivo. La domanda è: che senso ha una quarantena di ogni singola classe in modo sfalcato quando all'entrata e all'uscita da scuola gli studenti sono obbligati a creare assembramenti per tornare a casa? Obbligati, sì, perché non ci sono autobus e che si voglia o no, si esce tutti allo stesso orario e chi esce prima, anziché tornare a casa, aspetta l'amico dell'altra classe o dell'altra scuola. Ci sono studenti che lavorano, studenti che abitano con i genitori, con i nonni, con i fratelli più piccoli. L'Italia non funziona e se ne hanno le prove. Ah, aggiungo che questa foto l'ho scattata in presenza di vigili che multavano macchine in divieto di sosta anziché "accorgersi" dell'assembramento (divieto attuato a causa del covid per evitare morti e disagi economici, ricordiamo)».

Lettera firmata

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Siamo sempre all'interno di un sistema cha va riorganizzato, tutti tacciono davanti a queste cose perché contano di più i soldi dell’abbonamento per un maledetto autobus anzi che la salute dei giovani!!!!

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento