rotate-mobile
Cronaca Sarmato

Allerta maltempo, scuole chiuse e fiumi sorvegliati speciali

Ordinanza a Ottone, Ferriere e Sarmato in vista dei temporali e delle forti raffiche di vento previste per lunedì 29 ottobre

Alcune scuole resteranno chiuse lunedì 29 ottobre a causa dell'emergenza maltempo diramata nelle ultime ore tramite un'allerta dalla Protezione civile regionale, e che prevede per l'intera giornata temporali e forti raffiche di vento su tutta la provincia. Scuole chiuse, con ordinanza, a Ferriere, Sarmato e Ottone per motivi di sicurezza.  È stata attivata una nuova fase di allerta meteo alle 12 del 29 ottobre. Rimane confermata l’allerta arancione per il vento e gialla per i temporali. Si aggiungono le attivazioni di allerta gialla per criticità idrauliche e idrogeologiche.  «Al momento – dichiara il sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani - si registrano rialzi dei livelli dei fiumi in Aveto e Trebbia, su livelli che tuttavia al momento non destano preoccupazioni.  Si prevede anche il passaggio di una piccola piena del fiume Po, il cui colmo è al momento previsto su quote che non dovrebbero creare disagi particolari nel territorio di Rottofreno. La situazione è comunque in rapida evoluzione sia sul versante appenninico che su quello alpino, per cui non si può escludere un peggioramento delle previsioni nelle prossime ore». Intanto anche i bacini e i fiumi della provincia, soprattutto in Valtrebbia e in Valnure, sono in crescita e costantemente tenuti sotto controllo. Le principali criticità registrate sul territorio sono riconducibilii alla caduta di rami o alberi, però prontamente rimossi dai vigili del fuoco, oltre che ad allagamenti localizzati. I livelli dei bacini e idrometrici dei fiumi, salvo per il fiume Arda a monte della Diga di Mignano, peraltro con invaso ancora molto capiente, non hanno mostrato particolari allarmi e, comunque, dalle informazioni note, risultano essere in discesa. Inoltre, per quanto riferito dal rappresentante di E-distribuzione, vi è stato un distacco temporaneo di circa 200 utenze, già rientrato per la quasi totalità, nel comune di Monticelli. Infine è stato segnalato che la diga Boschi sta registrando il superamento delle soglie di allerta per il rischio idraulico a valle in quanto rilascia oltre cento metri cubi al secondo. Alla luce di tutto, fanno sapere dalla Prefettura, resta alta l'attenzione.  Le immagini che vedete del Trebbia gonfio d'acqua dopo le piogge delle ultime ore, sono state riprese in alta Valtrebbia da Drone Fly Italia.

Trebbia in piena, vista dal drone a Brugnello ©Drone Fly Italia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta maltempo, scuole chiuse e fiumi sorvegliati speciali

IlPiacenza è in caricamento