Allerta rossa per vento, scuole chiuse a Farini, Ferriere, Ottone e Marsaglia

I comuni interessati dall'allerta rossa per vento sono Ferriere, Ottone, Zerba, Cerignale, Coli e Corte Brugnatella. Riunione d'urgenza in prefettura del Centro Coordinamento Soccorsi

Immagine di repertorio

Nel pomeriggio di oggi è stato convocato d’urgenza, in videoconferenza, una riunione del Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.), convocato dal prefetto e coordinato dal vice prefetto vicario, con la partecipazione dell’Assessore della Regione Emilia Romagna, Irene Priolo in relazione all’allerta meteo che prevede per la giornata del 2 ottobre codice rosso per il rischio vento nei comuni di Ferriere, Ottone, Zerba, Cerignale, Coli e Corte Brugnatella nonché codice arancione per il rischio idrogeologico e temporali forti in vaste aree della provincia. La riunione è stata finalizzata a sensibilizzare ulteriormente tutti i comuni del territorio ed, in particolare, quelli interessati dall’allerta rossa per vento che si prevede possa configurarsi anche con raffiche oltre i 100 chilometri orari non solo puntuali ma con durata significativa. In considerazione di ciò è stata chiesta assicurazione dell’attivazione del Centro Operativo Comunale in tutti i casi di allerta rossa o arancione nonché l’aver posto in campo ogni azione utile alla riduzione dei possibili rischi per l’incolumità di beni e persone.

È stato inoltre chiesto ai sindaci di valutare puntualmente le azioni previste dalla direttiva allertamento anche dando adeguata informazione alla cittadinanza mediante social, alert system, etc. Tutti i comuni con allerta rossa hanno comunicato l’attivazione del Centro Operativo Comunale mentre quelli con allerta arancione, in base alla propria pianificazione comunale valuteranno l’attivazione, seppur eventualmente in forma ridotta. In alcuni casi è stata disposta, in via precauzionale, la chiusura delle scuole di Farini e Ferriere in Alta Valnure e le scuole di Ottone e Marsaglia in Alta Valtrebbia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prosegue l’attento monitoraggio da parte di tutte le componenti con riferimenti, tempestivi ove emergessero situazioni di rilievo, alle Sale operative e a questa Prefettura. Domani mattina ci sarà un punto di situazione con un’ulteriore riunione del Centro Coordinamento Soccorsi.  All’incontro hanno partecipato i rappresentanti degli enti locali del territorio e segnatamente i Sindaci dei comuni della provincia di Piacenza nonché il dirigente del Servizio Viabilità della Provincia, i rappresentanti delle Forze di Polizia statali, del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, di ANAS Bologna, dell’AIPO, dei gestori dei servizi di pubblica utilità (Enel, Tim, Vodafone, etc.), del Consorzio di Bonifica nonché dell’Agenzia regionale per la protezione civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento