Alluvione, approvvigionamento idrico e rifiuti: le indicazioni di Iren

Roncaglia il 14 settembre

Problemi di approvvigionamento idrico a seguito dell’alluvione che ha colpito il piacentino. La situazione presenta forti criticità per l’approvvigionamento dell’acqua potabile e per la raccolta dei rifiuti derivanti dalla esondazione. 

Per quanto concerne l’acqua potabile si segnalano le seguenti zone nelle quali scarseggia o manca l’erogazione:

Valnure

Ferriere, Farini, Bettola, Ponte dell’Olio, e parte del comune di Vigolzone

Valdarda

Lugagnano, Castell’Arquato

Val Trebbia

Rivergaro, Corte Brugnatella

In tutte le zone interessate dall’alluvione l’acqua potrà essere utilizzata per effettuare i lavaggi e per le operazioni di pulizia. Per scopi alimentari, invece, occorrerà procedere precauzionalmente alla bollitura.  Vista inoltre la complessità del ripristino della funzionalità dell’acquedotto di Farini, Iren ha già predisposto un servizio sostitutivo con autobotti.

Si sta procedendo inoltre alla verifica dei sistemi fognari e depurativi interessati dalla alluvione, allo scopo di verificarne l’efficienza e di rilevare gli eventuali danni. Per quanto concerne la raccolta dei rifiuti derivanti dalla esondazione, nei comuni di Bettola, Farini, Rivergaro, e nella frazione di Roncaglia (PC), sono state state individuate, di concerto con la Provincia e le Amministrazioni comunali, aree temporanee di deposito. I rifiuti derivanti dall’alluvione dovranno pertanto essere conferiti in questi punti: per Bettola nella zona del centro sportivo e presso il centro di raccolta; per Farini nei pressi della Piazza del Municipio; per Rivergaro nei pressi di Piazza Paolo e Piazza Dante (operativi da domattina). 

Per quel che riguarda la frazione di Roncaglia, da domani mattina alle ore 7,00, i mezzi di Iren passeranno a raccogliere i rifiuti dell’alluvione presso le abitazioni, coadiuvati dal Vigili Urbani.Nelle zone interessate dalla alluvione la raccolta dei rifiuti domestici verrà garantita, ma potrà essere sospesa laddove non fosse possibile raggiungere gli abitati o la viabilità fosse compromessa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento