rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Alluvione, Cgil, Cisl e Uil insieme per raccogliere fondi di emergenza

Sono in corso relazioni e accordi tra Cgil, Cisl, Uil e numerose realtà associative e di rappresentanza che vogliono costituire un fondo di emergenza. Prime adesioni da Confindustria, Confapi, Confcooperative, Legacoop, Confesercenti, Confcommercio, Confagricoltura, Cna

Una sottoscrizione a sostegno delle persone colpite dagli effetti dell' alluvione che si è abbattuta nelle vallate dell'Aveto, del Nure e del Trebbia nella notte tra il 13 e il 14 settembre. Sono in corso relazioni e accordi tra Cgil, Cisl, Uil e numerose realtà associative e di rappresentanza che insieme alle organizzazioni sindacali hanno espresso la volontà di costituire un fondo di emergenza.
Prime adesioni da Confindustria, Confapi, Confcooperative, Legacoop, Confesercenti, Confcommercio, Confagricoltura, Cna ma nelle prossime ore si conta di allargare ulteriormente la rete di solidarietà che sta nascendo. L'amministrazione provinciale di Piacenza si è resa disponibile per svolgere la funzione di coordinamento dell'iniziativa.

Con il contributo di lavoratori e aziende sarà possibile sostenere progetti locali di aiuto, ricostruzione e messa in sicurezza.
Versamenti volontari saranno totalmente tracciati e resi disponibili nei tempi i più brevi possibili. Più precise modalità di partecipazione e tutti i particolari della gestione dei fondi saranno resi noti appena possibile già nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, Cgil, Cisl e Uil insieme per raccogliere fondi di emergenza

IlPiacenza è in caricamento