menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca Piacenza, vicedirettore di Coldiretti Piacenza

Luca Piacenza, vicedirettore di Coldiretti Piacenza

Alluvione, Coldiretti: «Danni strutture, scorte e infrastrutture di bonifica. Bene aiuti alle aziende agricole»

E’ stato pubblicato nelle scorse settimane il decreto che dichiara l'esistenza del carattere di eccezionalità degli eventi alluvionali verificatisi lo scorso settembre nella provincia di Piacenza e che consente alle aziende agricole di accedere al Fondo di Solidarietà Nazionale istituito

E’ stato pubblicato nelle scorse settimane il decreto che dichiara l'esistenza del carattere di eccezionalità degli eventi alluvionali verificatisi lo scorso settembre nella provincia di Piacenza e che consente alle aziende agricole di accedere al Fondo di Solidarietà Nazionale istituito con l’obiettivo di promuovere interventi per far fronte ai danni alle produzioni agricole e zootecniche, alle strutture aziendali agricole, agli impianti produttivi ed alle infrastrutture agricole nelle zone colpite da calamità  naturali o eventi eccezionali. 

Ad annunciarlo è Coldiretti Piacenza nel sottolineare che la Regione ha provveduto, in osservanza della normativa vigente, alla delimitazione del territorio colpito e all’accertamento dei danni conseguenti, individuando le misure da concedere fra quelle previste dal Fondo. In particolare, le aziende dei comuni di Bettola, Bobbio, Cerignale, Coli, Corte Brugnatella, Farini, Ferriere, Morfasso, Ottone, Piacenza, Rivergaro, Travo, Vigolzone e Zerba potranno fare domanda di concessione di aiuti contributivi e/o creditizi, per la ripresa dell'attività produttiva in seguito ai danni causati alle strutture aziendali ed alle scorte. 

“Potranno così essere concessi a titolo di indennizzo - spiega Luca Piacenza - vicedirettore di Coldiretti Piacenza, contributi in conto capitale fino all'80 per cento dei costi effettivi; tale percentuale è elevabile al 90 per cento nelle zone svantaggiate. Nei comuni di Bettola, Cerignale, Coli, Corte Brugnatella, Farini, Ferriere, Morfasso, Ottone, Travo e Zerba sarà altresì disponibile anche la misura volta al ripristino delle infrastrutture connesse all'attività agricola, tra cui quelle irrigue e di bonifica, con onere della spesa a totale carico del Fondo di solidarietà nazionale.”

“Dalle agevolazioni, prosegue Piacenza, sono esclusi i danni alle produzioni e alle strutture ammissibili all’assicurazione agevolata mentre nel calcolo della percentuale dei danni sono comprese le perdite derivanti dagli eventi calamitosi subiti dalla stessa azienda nel corso dell’annata agraria. Le aziende danneggiate possono contattare gli uffici tecnici di Coldiretti per presentare la domanda agli Enti Territoriali competenti nei tempi stabiliti dalla normativa, entro il 2 aprile 2016.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento