menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alluvione, Federcalcio e Coni lanciano una raccolta fondi per Travese e Bf 

E' stato attivato un apposito conto corrente presso la Banca di Piacenza. Le donazioni possono essere effettuate, senza spese, in qualsiasi sportello dell'istituto di credito piacentino

Anche gli Enti di governo dello sport piacentino scendono in campo per cercare di portare aiuti alle società sportive seriamente danneggiate dall’alluvione che la scorsa settimana ha colpito alcune zone della nostra provincia.
La delegazione piacentina della Federcalcio, presieduta da Luigi Pelò, e il Coni Point Piacenza, guidato da Robert Gionelli, dopo una serie di sopralluoghi e di incontri con amministratori locali e dirigenti sportivi, hanno deciso di attivarsi concretamente per sostenere le due società calcistiche - Usd Travese e Bf Bettola Asd - che a seguito dell’alluvione hanno subito ingenti danni alle strutture e alle proprie attrezzature tali da mettere a rischio il normale svolgimento dell’attività sportiva per tutti i loro tesserati.
A tal fine è stato attivato un apposito conto corrente presso la Banca di Piacenza - filiale di Caorso: C/C N 6221 IBAN: IT56 V051 5665 230C C044 0006 221. Le donazioni possono essere effettuate, senza spese, in qualsiasi sportello dell’Istituto di credito piacentino.

«In questi giorni - sottolineano Pelò e Gionelli - abbiamo ricevuto concreti attestati di solidarietà da parte di numerose società calcistiche della nostra provincia, ed anche per questo abbiamo deciso di lanciare una sottoscrizione in modo da far convergere tutte le donazioni su un unico conto corrente con causale "Emergenza alluvione per Travese e BF Bettola". Ognuno può ovviamente decidere autonomamente come indirizzare le proprie donazioni, ma ci auguriamo che il mondo sportivo piacentino voglia prendere come punto di riferimento questa nostra iniziativa, per cercare di offrire alle due società danneggiate un contributo tangibile e concreto. Il conto corrente rimarrà aperto fino al 21 dicembre, giorno in cui divideremo il ricavato delle donazioni a metà tra Travese e BF Bettola che potranno decidere autonomamente come impiegare il ricavato per far ripartire la propria attività sportiva. Ci sono 300 ragazzi che rischiano di non svolgere attività sportiva per molto tempo; il nostro obiettivo principale è quello di evitare questa situazione cercando di aiutare queste due Società a riprendere regolarmente l’attività sportiva». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento