Alluvione, frana sulla Curletti-Cattaragna: partiti i lavori

Lavori in corso per sistemare la frana sulla strada. Malchiodi: «Siamo molto preoccupati dalla frana di Casale, peggiora di giorno in giorno. La Regione deve intervenire»

foto di Pier Luigi Carini

La ditta Geo Nord ha iniziato in questi giorni i lavori di ripristino della frana che ha interessato la strada tra Curletti e Cattaragna, nel comune di Ferriere. «Ci vorrà un mese per sistemare il tratto franoso – spiega il sindaco Giovanni Malchiodi – ma, in qualche modo, il transito delle auto sarà consentito, anche se risulta difficile per diversi tipi di auto passare di qua: meglio procedere con jeep e camioncini. La prossima settimana la chiuderemo per effettuare alcuni scavi. La ditta deve infatti posizionare una serie di micropali in grado di sostenere un sostegno alla strada. La frana che ha devastato la strada è di oltre 30 metri».

L’amministrazione è concentrata anche sulla strada che va da Casaldonato a Caserarso. «Con un intervento da 200mila euro rimettiamo a posto il tratto devastato dal Rio Riccò. I lavori partiranno a breve. La strada di Salsominore invece verrà aperta questo fine settimana, forse sabato 9 aprile. Stiamo parlando di un intervento da circa un centinaio di migliaia di euro per sistemare il percorso». Nel frattempo il Servizio Tecnico di Bacino è al lavoro per ripristinare la situazione a Folli di Ferriere, mentre il Consorzio di Bonifica è alle prese con la strada di Cassimoreno, franata poche settimane fa.

«Siamo ancora fortemente preoccupati – lamenta Malchiodi – per la frana di Casale di Brugneto. Sta franando il paese, forse è ora che la Regione si decida a darci una mano muovendosi per tempo. Le piogge del 2014 e l’alluvione del 2015 hanno peggiorato la situazione e portato via le briglie. Di giorno in giorno abbiamo sempre più problemi». Un'altra strada a rischio è quella che collega il capoluogo a Centenaro: a poche centinaia di metri dall'uscita di Ferriere una frana sta divorando un tratto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento