Alluvione, Forza Nuova si attiva per la raccolta di generi di prima necessità

«Spesso in questi tragici avvenimenti vi è un solo colpevole, l'uomo, piuttosto che la natura che si manifesta con questi eventi climatici di proporzioni esagerate ma non sempre imprevisti»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Un evento metereologico di gravi proporzioni ha sconvolto le montagne piacentine, la disastrosa alluvione causata dalla piena dei fiumi Nure e Trebbia, è costata la vita ad una persona e altre due risultano disperse, oltre a strade, case e auto inghiottite e un ponte crollato.

Diversi paesi della Valnure e Valtrebbia devastati dalla furia dell'acqua e del fango.

Daniela Idri (Forza Nuova Piacenza) afferma: «Spesso in questi tragici avvenimenti vi è un solo colpevole, l'uomo, piuttosto che la natura che si manifesta con questi eventi climatici di proporzioni esagerate ma non sempre imprevisti. In questo caso, come in altri in passato nel nostro Paese, qualcuno non ha fatto il proprio dovere per scongiurare simili disastri, oggi le amministrazioni locali non si possono trincerare dietro alla solita frase "Non lo sapevamo". Forza Nuova si sta attivando per una raccolta di alimenti e generi di prima necessità per aiutare le famiglie  alluvionate. I patrioti forzanovisti daranno l'esempio come sempre di sostenere senza lucro il popolo Italiano».

Torna su
IlPiacenza è in caricamento