menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Al centro il vicesindaco Francesco Timpano

Al centro il vicesindaco Francesco Timpano

Alluvione Roncaglia, 1,5 milioni di danni. «Entro Natale i soldi alle aziende. Poi alle famiglie»

Incontro con i cittadini, Timpano: «Abbiamo ripartito il fondo straordinario di 140mila euro per tutte le 26 domande che abbiamo ricevuto». Cugini: «Pronti 220mila euro per i privati grazie anche a un contributo Caritas»

Ammontano a un milione e mezzo di euro i danni causati dall’alluvione del 14 settembre alle aziende di Roncaglia. Il dato è stato confermato dal vicesindaco Francesco Timpano che, insieme ad alcuni rappresentanti della giunta, ha incontrato i cittadini di rocnaglia per fare il punto sul contributo straordinario che il comune di Piacenza ha stanziato a favore delle aziende colpite. 

«Abbiamo dato risposta a tutte le 26 domande che ci sono pervenute grazie ai 140 mila euro stanziati in due riprese. La nostra è una prima risposta, sicuramente minima rispetto al complessivo dei danni, ma è stata rapida visto che entro Natale i fondi verranno liquidati direttamente. Non dimentichiamo inoltre i successivi interventi a livello regionale e nazionale che sono previsti».
L’amministrazione ha confermato che il contributo massimo per ciascuna azienda sarà di 6mila euro (per quelle con danni certificati superiori ai 10mila euro) e di 848 euro per quelle con danni minori. Conclude Timpano: «Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, quello cioè di dare in tempi rapidi una prima risposta alle imprese che sappiamo stanno riprendendo con fatica la loro attività».

Roncaglia fondi alluvione-2L’assessore Cugini ha poi accennato a un secondo bando di fondi destinati a Roncaglia, questa volta però ai privati e alle famiglie danneggiate dall’alluvione. «Abbiamo a disposizione 110 mila euro stanziati dal Comune, ai quali se ne aggiungono altrettanti messi a disposizione dalla Caritas diocesana. Contiamo di distribuire questi fondi entro gennaio».

Un contributo alle famiglie è giunto anche dalla società delle farmacie comunali piacentine, rappresentate dall’amministratore delegato Luigi Francesconi: «Come gesto di solidarietà verso i cittadini abbiamo deciso di devolvere al fondo per le familgie il contributo che era destinato al risarcimento dei danni della farmacia di Roncaglia». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento