"Fare una Ztl vera, blindata, e non ampliarla: è un grosso errore della giunta"

Raccolte 1.100 firme per chiedere la revoca del provvedimento per l'ampliamento della Zona a Traffico Limitato. Agosti: "Blindare quella che c'è già"

E' stata consegnata ufficialmente questa mattina la petizione contro il provvedimento di ampliamento della Zona a Traffico Limitato. Portavoce del comitato, che ha raccolto ben millecento firme a sostegno di tale richiesta, è l’avvocato Stefano Agosti, che ha illustrato la sua posizione durante una conferenza stampa.

1.100 FIRME -
Sono residenti, commercianti, artigiani, professionisti, perfino canonici del duomo: in millecento hanno firmato contro il provvedimento, operativo tra una decina di giorni, volto ad ampliare la Zona a Traffico Limitato. Altre cinquecento firme arriveranno tra breve, tutte di cittadini che si oppongono al provvedimento, definito da Stefano Agosti ingiustificato e lesivo degli interessi di chi nella zona in questione vive e soprattutto lavora. I commercianti sono molto delusi, pronti addirittura ad una serrata, anche se un’iniziativa del genere porterebbe ad una notevole perdita di introiti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NESSUN FINE POLITICO - Agosti sottolinea che non vi è alcun interesse di tipo politico in questa lotta condotta contro il provvedimento di allargamento della ZTL; si vuole solo dare voce ai cittadini e accontentare chi in quella zona lavora e risiede. Egli si è detto ottimista circa la possibilità che le firme raccolte possano portare ad una revoca del provvedimento e ad un cambio di rotta in tal senso da parte dell’attuale Giunta.

ZTL "BLINDATA" - "Sono ben 32mila - dice Agosti - i permessi di passaggio nell’attuale ZTL: decisamente troppi, e chiunque si trovi a passare per il centro storico di Piacenza non può non notare l’andirivieni di veicoli che ostacolano il cammino dei pedoni. Non serve una ZTL ulteriormente allargata, ma una zona ZTL veramente tale, blindata rispetto al passaggio degli autoveicoli ed esclusivamente destinata al traffico pedonale".

VANTAGGI SOLO PER LA CAVALLERIZZA -
Agosti dichiara che l’ampliamento della ZTL porterebbe vantaggi esclusivamente agli attuali detentori dell’appalto del parcheggio alla Cavallerizza, attualmente ben poco utilizzato. Impedendo ai veicoli in transito sullo Stradone Farnese l’accesso in direzione del centro, i conducenti sarebbero indotti ad usufruire maggiormente di questo parcheggio. Interessi meramente economici sarebbero quindi alla base del provvedimento, non certo la tutela dei commercianti e dei residenti.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento