rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Coli

Anche cinque droni per le ricerche dell'anziano scomparso a Coli

Proseguono le battute per trovare il 70enne scomparso dalla sua abitazione. Primo impiego dei velivoli a pilotaggio remoto per operazioni di supporto nelle ricerche. Sul posto anche un elicottero dei vigili del fuoco

Per la prima volta ci saranno anche i droni a supportare le squadre di ricerca per una persona scomparsa. Nel pomeriggio del 25 ottobre infatti un team piacentino del "Rescue Dorne Network" composto da cinque piloti è arrivato nella zona di Coli, dove dalla notte sono in corso le ricerche di un uomo anziano scomparso nella zona da quasi 24 ore. Ovviamente si tratta di una sperimentazione che servirà solo supporto alle squadre di terra formate dai vigili del fuoco, cinofili, carabinieri, protezione civile e soccorso alpino, che già da ore stanno scandagliando la zona boschiva intorno a zona Costiere di Coli. Proprio qui nel primo pomeriggio, è anche atterrato un elicottero del nucleo Vigili del fuoco.
«Le squadre a terra avranno a disposizione un monitor per vedere la zona dall'alto. I droni sono equipaggiati anche con una termocamera - spiega GianFrancesco Tiramani, a capo del team - però al momento si tratta di un impiego nuovo, totalmente ancora da verificare e calibrare sul campo, in quanto non esiste ancora una letteratura al riguardo per un simile impiego. Inoltre avevamo scelto proprio la zona di Coli per un'esercitazione su ricerca di persone scompare da tenere ai primi di dicembre»

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche cinque droni per le ricerche dell'anziano scomparso a Coli

IlPiacenza è in caricamento