Ancora finti tecnici dell'acqua in azione, anziano derubato di 3mila euro

Questa volta nel raggiro è caduto un 71enne di Ziano nella giornata del 9 settembre. Due finti tecnici dell'acqua con la scusa di controllare la rete idrica si sono fatti aprire la porta di casa, e lo hanno derubato di 3mila euro in gioielli

Immagine di repertorio

Ancora una persona anziana truffata. Questa volta nel raggiro è caduto un 71enne di Ziano nella giornata del 9 settembre. Due finti tecnici dell'acqua, un uomo e una donna, con la scusa di controllare la rete idrica si sono fatti aprire la porta di casa, in via Curtorni, e mentre uno lo ha distratto, l'altra lo ha derubato dei gioielli per circa 3mila euro. Probabilmente hanno convinto l'uomo a controllare se gli oggetti preziosi fossero al loro posto, come da copione. I due poi si sono allontananti, il 71enne dopo aver capito di essere stato derubato ha chiamato i carabinieri. L'Arma raccomanda sempre la massima prudenza: «Non aprite mai a nessuno, e al minimo dubbio chiamate sempre il 112 o il 113», dichiara il capitano Stefano Bezzeccheri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento