menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I soccorsi sul luogo dell'accoltellamento

I soccorsi sul luogo dell'accoltellamento

Ancora gravissimo il 21enne accoltellato a Castello: 23enne accusato di tentato omicidio

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri al culmine di una violentissima lite per motivi sentimentali legati a una ragazza, un 23enne albanese ha accoltellato all'addome il 21enne kosovaro con un coltello da cucina

E' ancora gravissimo il 21enne kosovaro che nella sera di domenica 8 maggio è rimasto vittima di un accoltellamento. E' successo a Castelsangiovanni al culmine di una furibonda lita in via Amendola. Per motivi sentimentali legati a una ragazza, un albanese di 23 anni ha litigato pesantemente con il 21enne in un'abitazione, poi si sono spostati in strada e l'albanese ha estratto un coltello da cucina e lo ha colpito prima ad una mano e poi all'addome, fanno sapere dall'Arma. E' stato trasportato in ospedale a Piacenza dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico e ora si trova in Rianimanzione. Il 23enne, ormai alle strette, poche ore dopo il fatto, si è consegnato alla stazione dei carabinieri di Castelsangiovanni e ora è in stato di fermo con l'accusa di tentato omicidio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento