Cronaca

Morte del piccolo Andrea Risoli, Gropparello è in lutto cittadino

Il paese di Andre Risoli è il lutto. Gropparello si stringe attorno alla famiglia del bimbo che sabato è morto schiacciato dal peso di un cancello davanti agli occhi del padre. Le indagini sono in corso

Il corpicino del piccolo Andrea (Foto Gatti)

Sono due le persone che che la procura di Piacenza ha iscritto nel registro degli indagati, con l'ipotesi di omicidio colposo, in merito alla vicenda del piccolo Andrea Risoli, il bimbo piacentino di 8 anni che sabato, davanti a un'azienda in via dell'Industria, è stato travolto da un cancello di ferro che, staccandosi mentre lo stava spingendo, gli è caduto in testa ferendolo mortalmente. I due indagati sono i titolari dell'azienda. Mercoledì 24 ottobre, invece, il medico legale Novella D'Agostini effettuerà un esame esterno sulla salma del bambino, come disposto dal pm Antonio Colonna, per valutare le lesioni alla testa riportate dal piccolo. Al termine dell'esame, verrà probabilmente rilasciato dalla procura il nulla osta alla sepoltura permettendo così alla famiglia di fissare la data dei funerali. Intanto a Gropparello è stato proclamato il lutto cittadino, mentre stasera, 22 ottobre, alle 20,30 verrà recitato un rosario per il piccolo Andrea.

LA TRAGEDIA: LA CRONACA DI SABATO 20 OTTOBRE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte del piccolo Andrea Risoli, Gropparello è in lutto cittadino

IlPiacenza è in caricamento