menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Annaffia una pianta di marijuana a bordo strada: «Devo capire se il terreno è fertile»

Nei guai un macedone che è stato sorpreso dai carabinieri di San Giorgio mentre a Gariga annaffiava una piantina di marijuana a bordo strada in un terreno incolto. Ai militari ha detto: «Sto cercando di capire se posso piantarne altre e se il terreno è fertile»

«Sto testando il terreno, voglio capire se è fertile», questo si sono sentiti dire i carabinieri di San Giorgio da un macedone di 25 anni, pregiudicato e nullafacente, nella tarda serata del 20 luglio a Gariga di Podenzano. I militari stavano passando in auto quando hanno visto il giovane che, con due bottiglie d'acqua, stava annaffiando una pianta in un terreno incolto. Si sono avvicinati e hanno subito capito che si trattava di una piantina di marijauna ormai alta 40 centimetri. Lo straniero, residente a Rivergaro, ha candidamente ammesso ai militari di averla piantata per capire se cresceva e se quindi il terreno era fertile per eventualmente piantarne altre. E' stato denunciato per coltivazione di droga, la pianta è stata ovviamente sradicata e distrutta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento