rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Ferriere / Via Circonvallazione

«Erano molto amiche. Monica sarà segnata per sempre. Giusto che paghi»

Il racconto di una giovane piacentina che conosceva bene le due ragazze coinvolte nella drammatica vicenda di Ferriere. «Monica è sempre stata educata e gentile. Erano molto amiche. Ora però è giusto che paghi per quello che ha fatto»

«Non mi sarei mai aspettata una cosa del genere. Annalisa e Monica erano davvero amiche. Nono riesco davvero a spiegarmi cosa possa averla spinta a un gesto del genere. Monica, ora, è giusto che paghi per quello che ha fatto, anche se ormai resterà segnata per sempre da quello che ha commesso. Per tutti resterà sempre quella che ha ammazzato Annalisa. Non mi fiderei più a restare da sola vicino a lei». A nemmeno 24 ore dalla tragedia avvenuta a Ferriere, dove Annalisa Lombardi è stata brutalmente uccisa a coltellate dall'amica Monica Montagna, raccogliamo il ricordo di una ragazza piacentina che, frequentando Ferriere in estate, conosceva bene le due protagoniste di questa drammatica vicenda.«Monica - spiega l'amica - è sempre stata una bravissima ragazza. Sul serio. Un po' timida, ma sempre molto educata con tutti».

Le foto di Annalisa e Monica insieme ©ilPiacenza

LA CRONACA DELL'OMICIDIO: TRUCIDATA A COLTELLATE IN CASA DELL'AMICA

Monica Montagna stava vivendo un momento di profonda depressione. «Aveva perso la madre - racconta l'amica - ed era terminato il lavoro in banca a Piacenza dove era stata assunta con un contratto a tempo determinato. Poi era finita anche la relazione con il ragazzo che frequentava a Podenzano dove si era trasferita per un po'».Parlando di Annalisa, spiega che era apprezzata, oltre che per la sua bontà, anche per il suo impegno nel sociale, visto che prestava servizio come volontaria nella Pubblica assistenza.«Erano molto amiche, sempre insieme in compagnia insieme agli altri. Nessuno si spiega cosa possa essere accaduto. Non avevano motivi di attrito».

«Provare pietà per Monica? E' difficile. Sinceramente penso che Monica, così facendo, ha causato tanta sofferenza ad altre persone. Anche cercando al limite di giustificare un raptus, è impensabile comprendere una tale crudeltà nel dare la morte a una persone, tanto più un'amica».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Erano molto amiche. Monica sarà segnata per sempre. Giusto che paghi»

IlPiacenza è in caricamento