menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La condizione della donna ricoverata in ospedale a Piacenza

La condizione della donna ricoverata in ospedale a Piacenza

«Mia madre 91enne abbandonata in ospedale a terra». L'Asl replica: «Paziente agitato, procedura corretta»

A spiegarlo al nostro giornale è la figlia di una donna 91enne piacentina che ora si trova ricoverata a Fidenza: «Quando ho visto le fotografie sono rimasta sconvolta». L'Asl interviene: «Le immagini possono destare impressione ma la procedura è corretta ed è stata messa in atto dai sanitari dell’ospedale a esclusiva protezione del paziente». Indagano i carabinieri

«Quando ho visto le fotografie che ritraevano la mia mamma sul materasso buttato a terra, sola e senza ossigeno sono rimasta sconvolta. Sono immagini indescrivibili che lasciano senza fiato. Ho sporto immediatamente denuncia ai carabinieri di Piacenza ai quali ho consegnato le fotografie e anche il piano terapeutico di mia madre (del caso pare siano già stati informati i militari del Nas di Parma ndr): nessuno dovrebbe essere trattato in questo modo». A spiegarlo al nostro giornale è la figlia di una donna 91enne piacentina che ora la famiglia - che ci ha fatto pervenire anche queste crude immagini - ha fatto ricoverare all'ospedale di Fidenza, ma che non si trova fortunatamente in pericolo di vita. Sulla vicenda è subito intervenuta l'Asl di Piacenza con una nota ufficiale che riportiamo integralmente qui sotto.

«Mia madre era ricoverata in Medicina Eri all'ospedale di Piacenza, non per Covid, da venerdì 12 marzo. Soffre di diverse patologie, è diabetica e anche cardiopatica, solo per citarne alcune, e il suo piano terapeutico prevede anche che sia mantenuta sotto ossigeno 24 ore al giorno. L'abbiamo portata in ospedale a Piacenza quella sera perché non stava bene, di lì il ricovero in Medicina Eri per tutti gli accertamenti, visto che era già stata ricoverata in quel reparto nel febbraio 2021, la conoscevano. Il 16 marzo ci hanno chiamato dicendo che l'avrebbero dimessa e che, organizzato il trasporto, l'avrebbero portata a casa in ambulanza. Quando gli addetti al trasporto sono entrati nella stanza, mia madre, come si vede nelle foto, era stesa su un materasso per terra, visibilmente sofferente e senza ossigeno. Non sappiamo da quanto ne fosse senza. Inoltre in barba a qualsiasi norma igienica specialmente in questo periodo di pandemia, con le mani avrebbe potuto toccare per terra e poi portarsele al viso». 

«Una volta giunta a casa, abbiamo provato i parametri vitali a mia madre, e abbiamo notato che la sua saturazione era bassa. Lei ha avuto la lucidità di dire che voleva parlare ai carabinieri: era traumatizzata, sotto choc. Abbiamo allora deciso di portarla a Fidenza dove effettivamente è stata ricoverata immediatamente. Non sappiamo perché all'ospedale di Piacenza sia stata messa sul pavimento e da quanto tempo fosse lì: qualcuno ci ha indirettamente riferito di aver saputo che le sarebbe stato tolto il letto, e lasciata sul materasso a contatto con il pavimento per la sua sicurezza in quanto, sosterrebbe qualcuno, era agitata: ma per evitare che potesse farsi male me l'hanno buttata a terra come un cane. Ho fatto denuncia ai carabinieri di Piacenza e ora le indagini sono in corso per accertare eventuali responsabilità e capire da quanto tempo e perché mia madre sia stata trattata in quel modo assurdo».

LA NOTA DELL'ASL DI PIACENZA - Sulla vicenda è subito intervenuta la Asl di Piacenza tramite una nota uffciale che pubblichiamo integralmente di seguito.
«Le immagini possono destare impressione ma la procedura è corretta ed è stata messa in atto dai sanitari dell’ospedale a esclusiva protezione del paziente. Nei casi di ricovero di persona con eclatanti disturbi o stati di decadimento cognitivo, quando la stessa è particolarmente agitata, confusa o con ridotta autonomia, il letto viene tolto a salvaguardia del malato, per non ricorrere a misure di costrizione. Posizionando il materasso a terra, si evita che il paziente posso fare del male a se stesso. Quindi i sanitari dell’ospedale di Piacenza hanno correttamente applicato la procedura prevista, comune a tutti gli ospedali della Regione, pensata dai sanitari proprio a tutela del ricoverato. 
L’operazione di messa a terra del materasso viene compiuta in una stanza di degenza, dove il pavimento viene regolarmente sanificato».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento