rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Porta Galera / Piazzale Guglielmo Marconi

Appena uscito dal carcere e clandestino torna a spacciare, arrestato

Il giudice ha disposto il nulla osta all’espulsione per un senegalese di 30 anni fermato dalla polizia, con hascisc, marijuana e soldi, dopo un breve inseguimento. Aveva cercato di vendere droga a un nigeriano che ha, però, urlato richiamando l’attenzione della polizia

Due condanne, un’espulsione, non in regola con il permesso di soggiorno e un periodo in carcere terminato pochi giorni fa. Appena uscito, non ha trovato di meglio che tornare al vecchio “impiego”: lo spaccio. Un senegalese di 30 anni è stato arrestato dalla polizia il 27 aprile in via Alberoni. Processato con rito direttissimo, per lui il giudice ha disposto il nulla osta all’espulsione.

Gli agenti della volante lo hanno inseguito dopo un tentativo di fuga durato pochi metri. L’immigrato, in bicicletta, è stato visto dagli agenti gettare un involucro a terra e altro materiale. I poliziotti hanno trovato 9 grammi di stupefacente tra hascisc e marijuana. In tasca l’uomo aveva 140 euro, in banconote di piccolo tagllio, di cui non ha saputo spiegare la provenienza. Alla richiesta di documenti ha risposto di non averne. Tutto è nato in piazzale Marconi. L’uomo è fuggito dopo che un nigeriano aveva attirato l’attenzione della polizia urlando. Il senegalese, secondo la testimonianza, avrebbe cercato di vendergli del “fumo” ma il nigeriano si era rifiutato di acquistarlo, a detta sua. 

Davanti al giudice Fiammetta Modica, il senegalese, difeso dall’avvocato Cinzia Ziliani, ha risposto alle domande cercando di minimizzare il fatto. Con diversi precedenti alle spalle e due patteggiamenti, tutti legati allo spaccio di droga, il senegalese ha detto di avere moglie e figli al Paese di origine e di dormire in incentro per immigrati lungo la Caorsana. Ziliani ha chiesto il rinvio del processo. Il giudice, su richiesta del pm Antonio Rubino, ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora. Inoltre, per l’uomo il giudice ha firmato il nulla osta all’espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appena uscito dal carcere e clandestino torna a spacciare, arrestato

IlPiacenza è in caricamento