Aria pulita e sentieri alla portata di tutti, aperto il rifugio Monte Penna

Taglio del nastro sabato mattina per il Rifugio delle Casermette. La struttura si trova a 1.400 metri di altitudine, nel Parco dell'Aveto ai piedi del Monte Penna (mt. 1735)

Il nuovo rifugio

Foresta del Monte Penna. Taglio del nastro sabato mattina per il Rifugio delle Casermette. La struttura si trova a 1.400 metri di altitudine, nel Parco dell’Aveto ai piedi del Monte Penna (mt. 1735) ed è suddiviso in due corpi: il principale, il “Penna” dove si trovano bar, ristorante e quattro stanze da due – tre - quattro letti, tutte dotate di bagno e doccia, mentre la dependance, chiamata “Pennino”, è una camerata attrezzata per ospitare gruppi sino a 12 persone ed ha servizi autonomi. Allestita anche un’area camper con sette posti e mini percorso aereo con passerelle tra gli alberi. L’acqua al rifugio è garantita da sorgenti che sgorgano nelle foresta e la potabilizzazione è assicurata da un sistema ecologico che ne mantiene inalterate le caratteristiche organolettiche. Il complesso è dotato di videosorveglianza.

La cerimonia inaugurale ha richiamato numerosi escursionisti e turisti che hanno condiviso con il sindaco di Santo Stefano D’Aveto Maria Antonietta Cella, l’assessore regionale all’agricoltura Stefano Mai, il presidente del Parco Michele Focacci, il direttore Paolo Cresta e altre autorità, la soddisfazione per l’importante traguardo raggiunto. Da tempo i tanti turisti che frequentano questi luoghi (molti i piacentini), attendevano l’apertura delle strutture. Nei sentieri circostanti da sempre si passeggia o si va per funghi. Da queste parti si sono sempre visti gli appassionati di mountain bike. E d’inverno (con la neve) la tradizione dello sci di fondo è una consuetudine. Sul prato si è sempre giocato a pallone e preso il sole. Ma da tempo tutti avevano in comune la domanda: “Quando aprono i progettati rifugi? E sabato finalmente l’atteso giorno è arrivato.

Per la zona che già di per sé è di pregio, l’inaugurazione rappresenta un salto qualitativo notevole. Oltre all’aria pulita, ci sono percorsi un po’ impegnativi come la salita sulle vette del Penna e Pennino, ma anche sentieri comodi per famiglie come l’anello del Penna o la passeggiata in direzione della “Nave”, avvallamento naturale che prende il nome dalla sua conformazione, che ricorda la chiglia appunto di una nave (mt. 1480), al passo del  Chiodo, al passo della Spingarda. Info: rifugiocasermettedelpenna@gmail.com – tel. 01851676495.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento