Arrestata cantante lirica per stalking, perseguitò un direttore d'orchestra anche a Piacenza

In manette una 29enne cantante lirica giapponese Aiko Miyamoto che ora è stata arrestata per stalking dai carabinieri a Martina Franca (Taranto) dopo l'ennesimo agguato. La donna aveva minacciato e perseguitato il maestro Sesto Quattrini anche al municipale a Piacenza: nella nostra città l'uomo si era rivolto alle forze dell'ordine

Il teatro municipale

Lo ha perseguitato per mesi seguendolo ovunque, lo ha minacciato più volte rendendo la sua vita privata e lavorativa un inferno. A marzo 2019 si era deciso e l'aveva denunciata ma niente da fare: lei non aveva desistito nemmeno gravata dal divieto di avvicinamento a meno di 500 metri dalla sua vittima, emesso dal gip Luca Milani. Era il marzo 2019, l'uomo è un promettente direttore d'orchestra, il 34enne Sesto Quatrini, lei una 29enne cantante lirica giapponese Aiko Miyamoto che ora è stata arrestata per stalking dai carabinieri a Martina Franca (Taranto) dopo l'ennesimo agguato. A Piacenza lo aveva pedinato nei pressi del teatro Municipale durante le prove della Tosca, in quel contesto l'uomo si era rivolto alle forze dell'ordine. Di lì erano partiti tutti gli accertamenti. Ora la donna, che lo ha seguito in tutt Europa, si trova ai domiciliari in una comunità terapeutica. Lo stesso Quatrini aveva scritto sul proprio profilo Facebook quanto gli stava accadendo: 

sesto quattrini-2Cari amici, Non avrei mai voluto scrivere questo post ma sono costretto a farlo per l'incolumità mia, dei miei cari e di tutti voi. Sono vittima di una stalker molto pericolosa! Una donna, cantante lirica, che si nasconde dietro falsi profili dal nome di "Mi Kako" e/o "Mika Ko". Si tratta di una donna giapponese, ospite del nostro Paese, che da ben 8 mesi mi perseguita seguendomi ovunque io diriga in Italia o all'estero (Venezia, Las Palmas, Piacenza, Tokyo, etc..) minacciandomi con parole impronunciabili e gesti gravissimi che hanno portato un Giudice della Procura della Repubblica di Piacenza ad emettere una misura restrittiva nei confronti della stessa a tutela mia e dei miei Congiunti per reato di stalking, molestie ed atti persecutori. C'è dell'altro, la signora è stata arrestata dalla polizia di Viterbo nel mio paese di origine, Ronciglione,dove osservava i movimenti della mia famiglia e si armava con delle forbici verosimilmente per colpirci.  Qui il link: (https://www.tusciaweb.eu/…/prova-colpire-un-poliziotto-forb…/).  È stata processata per direttissima e poi liberata (sic!) In un Paese serio, quale l'Italia non è, la signora sarebbe stata rispedita nel suo Paese o quantomeno io e i miei cari saremmo stati protetti con ogni mezzo, ed invece il soggetto in questione oggi si trova a Roma, la mia città natale, libera di girovagare ed offendere fino ad arrivare negli ultimi giorni, dapprima a contattare Teatri dove dirigo ed ho diretto, agenzie di management, orchestre e fondazioni, e subito dopo a tempestare i social network (Instagram, Twitter e per ultimo Facebook) con post contenenti centinaia di foto, professionali e private, mie e di miei strettissimi collaboratori oltre che della mia compagna di vita Maddalena Massafra, cercando attraverso questi non solo un contatto, che le è vietato dalla legge del paese che la ospita e della quale lei evidentemente se ne infischia, ma anche diffamandoci pubblicamente in modo grave. Va da sé che nelle sedi opportune io mi sia già tutelato e che farò di tutto per aiutare la sorda Giustizia a farci giustizia ma vi prego di condividere questo mio post segnalando il profilo e a sostenermi bloccando eventuali richieste di contatto. Mi scuso molto con tutti Voi, ma sono certo mi aiuterete e comprenderete conoscendomi che questa situazione ci sta assolutamente sconvolgendo anche perché ci sentiamo molto soli ed abbandonati dal Paese nel quale siamo nati e che serviamo con tutto l'amore e la dedizione possibili, rischiando di essere vulnerabili...Vostro, Sesto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento