Arrestato con due etti e mezzo di droga, nei guai anche madre e patrigno

I carabinieri del nucleo operativo di Bobbio hanno arrestato uno spacciatore romeno di 19 anni. Lo hanno bloccato in via Roma in città proprio mentre vendeva 15 grammi di hascisc a un cliente. Denunciati anche la madre e il compagno

La droga e i soldi sequestrati dai carabinieri di Bobbio

I carabinieri del nucleo operativo di Bobbio hanno arrestato uno spacciatore romeno di 19 anni. Lo hanno bloccato in via Roma in città proprio mentre vendeva 15 grammi di hascisc a un cliente. Il giovane pusher aveva negli slip due stecche di fumo da 25 grammi. I militari stavano effettuando un controllo mirato nel Quartiere Roma e stavano tenendo d'occhio spacciatori e clienti quando sono entrati in azione. In serata hanno poi perquisito l'abitazione che il giovane condivide con la madre e il suo compagno e hanno trovato hascisc divivo in stecche e ovuli, due dosi di cocaina, 300 euro in contanti in banconote di piccolo taglio, un bilancino di precisione e tutto l'occorrente per il confezionamento delle dosi. In tutto sono stati sequestrati due etti e mezzo di droga. Al termine degli accertamenti è stato arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio, la madre e il compagno sono invece stati denunciati con le stesse accuse e il cliente fermato in via Roma è stato segnalato alla Prefettura come assuntore. 

Il giovane è stato processato per direttissima dal giudice Luca Milani. Dopo la convalida dell’arresto, il pm Sara Macchetta ha chiesto la custodia cautelare in carcere. Il difensore del 19enne, l’avvocato Stefano Moruzzi, ha chiesto la libertà o l’obbligo di firma perché non esisterebbero i presupposti per la reiterazione del reato. Il giudice, invece, ha deciso per il carcere. L'udienza è stata rinviata su richiesta della difesa per preparare il processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento