Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Arrestato nell’operazione antidroga di Rivergaro, 22enne evade i domiciliari

A dare l'allarme il coinquilino dopo che il giovane si è allontanato dalla loro abitazione di Fidenza senza dare spiegazioni. Stava per partire in direzione di Piacenza quando è stato bloccato dai carabinieri

(repertorio)

Arrestato nell’operazione antidroga dei carabinieri di Rivergaro, 22enne dell’Honduras evade i domiciliari, ma viene rintracciato e bloccato.

È stato il suo coinquilino a chiamare i militari dell’Arma e a farlo arrestare, dopo che si era allontanato dalla loro abitazione senza dare spiegazioni, raggiungendo la casa di un’amica da cui stava per partire in direzione di Piacenza. Il giovane, colpito da un'ordinanza di custodia cautelare emessa nell'ambito dell'operazione "Cappuccino" di contrasto allo spaccio di stupefacenti, si trovava infatti agli arresti domiciliari.

Dopo che è stato lanciato l’allarme il comandante della stazione di Fidenza, libero dal servizio, ha raggiunto la casa: proprio in quel momento il coinquilino ha ricevuto la telefonata di una donna, la quale gli ha comunicato che il 22enne si trovava da lei. I carabinieri si sono recati sul posto e lo hanno fermato: il giovane aveva preparato lo zaino - con indumenti intimi e documenti di identità - per scappare in direzione Piacenza. Ora si trova nelle camere di sicurezza dei carabinieri di Fidenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato nell’operazione antidroga di Rivergaro, 22enne evade i domiciliari

IlPiacenza è in caricamento