Cronaca

Ridusse in fin di vita una giovane durante rapina, arrestato ricercato

Un ricercato rumeno, S.V. Popa, è stato arrestato dalla polizia piacentina durante un controllo al Gotico: lo scorso anno, ad Anzio, aveva rapinato in appartamento una giovane pestandola violentemente

S.V. Popa, ricercato rumeno, è stato arrestato dalla polizia di Piacenza e condotto in carcere alle Novate. Sull'uomo pendeva un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal gip di Velletri con le accuse di rapina aggravata e lesioni personali aggravate. Lo straniero si era reso irreperibile.

LA VIOLENTA RAPINA - Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l'uomo, lo scorso anno - nella notte tra l'8 e il 9 luglio 2009 -, avrebbe portato a termine una violenta rapina in appartamento ad Anzio, in provincia di Roma. Una giovane, infatti, venne sorpresa nel sonno dal malvivente, che le intimò di non fiatare coprendole la bocca con le mani. L'uomo le chiese i valori che erano in casa. Al rifiuto della donna, il rapinatore cominciò a pestarla con calci e pugni in viso, ferendola gravemente e facendola finire al pronto soccorso in prognosi riservato.

IL MOVENTE - L'uomo riuscì a fuggire con gioielli, denaro contante e un pc. I sospetti caddero immediatamente su Popa, con numerosi precedenti, poichè era amico di un rumeno al quale la giovane negò l'affitto di un appartamento di proprietà nella palazzina. Movente, questo, che fece subito pensare alla ritorsione del conoscente con Popa come "braccio armato". Da quel momento, del rumeno non si seppe più nulla.

ARRESTATO - Popa è stato fermato e arrestato ieri pomeriggio, intorno alle 13.40, al centro commerciale Gotico in via Emilia Parmense. Con lui altri 4 connazionali (gran parte pregiudicati) che sono stati controllati. La loro presenza, senza un motivo, aveva insospettito le forze dell'ordine. Sospetto che si è rivelato fondato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ridusse in fin di vita una giovane durante rapina, arrestato ricercato

IlPiacenza è in caricamento