Cronaca

Torna in libertà dopo aver aggredito un connazionale e poi i carabinieri

Serata movimentata, quella di venerdì 3 maggio, a Gropparello. Un litigio tra due extracomunitari sarebbe degenerato, tanto da richiedere l’intervento del 112. Uno dei due ha poi aggredito a spintoni i militari ed è stato arrestato

Foto di repertorio

Quando i carabinieri sono arrivati a Gropparello per sedare una lite, pare finita tra calci e pugni, tra due extracomunitari, hanno dovuto vedersela con uno dei due che si è dato alla fuga e, una volta rintracciato avrebbe iniziato a dimenarsi contro i militari. È stato arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico uffiiale e lesioni. Serata movimentata, quella di venerdì 3 maggio, nel borgo tra la Valnure e la Valdarda. Intorno alle 23 un litigio tra due cittadini di origine nigeriana sarebbe degenerato, tanto da richiedere l’intervento del 112, sul posto con tre pattuglie: una del Norm di Fiorenzuola e le altre provenienti da Gropparello e Carpaneto. I fatti sarebbero avvenuti nell’abitazione di uno dei due, sembra per motivi del tutto banali. Le grida tra le vie del paese a tarda serata avrebbero messo in allarme alcuni residenti che hanno chiesto aiuto ai carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola. All’arrivo delle pattuglie e dopo la richiesta dei documenti da parte dei militari, uno dei due stranieri, poco più che ventenne regolare in Italia e con precedenti penali, si sarebbe allontanato nella boscaglia, probabilmente impaurito. La fuga però è durata poco e una volta rintracciato dai carabinieri li avrebbe aggrediti, sferrando alcuni calci. Il giovane, rimasto ferito ad una gamba, è stato tratto in arresto e accompagnato al pronto soccorso di Fiorenzuola. Nella mattinata di sabato 4 marzo, difeso dall'avvocato Alessandro Zanelli, è comparso in tribunale di fronte al giudice Gianandrea Bussi e processato in direttissima. L’arresto è stato convalidato e il processo rinviato per la richiesta dei termini a difesa dell'avvocato Alessandro Zanelli. E' tornato in libertà in attesa della prossima udienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna in libertà dopo aver aggredito un connazionale e poi i carabinieri

IlPiacenza è in caricamento