Figlio accorre in difesa della madre, il padre lo minaccia con un coltello. Arrestato

Custodia cautelare in carcere per un 48enne: i carabinieri, accorsi in un'abitazione nella zona di viale Dante, lo hanno bloccato in tempo e disarmato

(Repertorio)

E' stato provvidenziale l'intervento di una pattuglia dei carabinieri di Piacenza che l'altro pomeriggio sono intervenuti di corsa in un'abitazione nella zona di viale Dante dove un uomo ubriaco stava minacciando con un coltello uno dei figli, accorso in difesa della madre. I militari lo hanno disarmato e arrestato prima che potesse compiere un gesto grave. In manette è finito un macedone di 48 anni che è accusato di maltrattamenti in famiglia e minacce nei confronti della moglie e dei due figli 20enni. L'arresto dell'uomo è stato convalidato dal gip Stefania Di Rienzo: il pm Antonio Colonna aveva chiesto la conferma della custodia cautelare in carcere, mentre l'avvocato difensore, Jonathan Vignali del Foro di Piacenza, aveva avanzato istanza di arresti domiciliari in casa di un parente. Il gip ha confermato la custodia in carcere alle Novate.
La vicenda riguarda un contesto familiare difficile, in parte noto ai servizi sociali, per la violenza di un padre e marito padrone: pare che la donna fosse già finita al pronto soccorso per le botte prese dal marito. Un atteggiamento violento, quello dell'uomo, sembra anche nei confronti dei due figli, anche loro coinvolti negli episodi di violenza domestica aggravati dall'abuso di alcol.
L'altro pomeriggio l'ennesima lite, con uno dei figli che è corso in difesa della madre. Questa volta però l'uomo ha impugnato un coltello da cucina, ma nel frattempo grazie a una chiamata al 112 sono arrivati i carabinieri del Nucleo radiomobile che hanno posto fine alla vicenda prima che qualcuno potesse farsi male.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • «Salvini con il rosario in mano? A Cortemaggiore si è anche inginocchiato in chiesa, magari facessero tutti così»

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Massimo scrive a Perazzi: «Abbiamo litigato poi è scappata e non l'ho più vista»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento