rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Valnure / Vigolzone

Arresto cardiaco dopo l'allenamento in piscina, salvato con il defibrillatore

E' accaduto nel centro sportivo di Vigolzone. Un uomo è stato salvato grazie allo strumento in dotazione nella struttura ed è stato trasportato d'urgenza in ospedale a Piacenza dai mezzi del 118

Provvidenziale intervento con il defibrillatore, nella mattinata di venerdì 22 aprile, nella piscina di Vigolzone. Con lo strumento è stata salvata la vita ad un uomo che, intorno alle 10, è stato colpito da un arresto cardiaco dopo che era appena uscito dalla vasca. Alcune persone che erano con lui nello spogliatoio lo avrebbero visto accasciarsi. È scattato l’allarme e il 118 ha inviato sul posto l’ambulanza della Pubblica di Ponte dell’Olio e l’automedica da Piacenza. Nel frattempo, mentre arrivavano sul posto i soccorritori, l’infermiere della centrale operativa di Parma ha coordinato telefonicamente i lavoratori dell’impianto sportivo che hanno praticato il massaggio cardiaco all’uomo - un 74enne - e attaccato il defibrillatore presente nella struttura. Dopo almeno sei scariche l'uomo avrebbe iniziato a riprendersi e, a bordo dell’ambulanza, è stato portato d’urgenza in ospedale a Piacenza. Sul posto anche gli agenti della Polizia Locale dell'Unione Val Nure-Val Chero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto cardiaco dopo l'allenamento in piscina, salvato con il defibrillatore

IlPiacenza è in caricamento