Arresto cardiaco mentre lavora in Amazon, lo salvano i colleghi con il defibrillatore

Daniela Aschieri (presidente di Progetto Vita): «Da anni, Amazon organizza corsi per l'uso del DAE per i propri lavoratori: questa sensibilità ha permesso di salvare una vita»

Amazon

Salvato dal defibrillatore in Amazon. Un uomo di 54 anni stava lavorando nel magazzino della sede di Castelsangiovanni quando è stato colto da arresto cardiaco. I colleghi sono subito intervenuti usando il defibrillatore (DAE), presente all'interno della sede piacentina di Amazon grazie a Progetto Vita. Dopo due scariche, il cuore dell'uomo è tornato a battere. «Da anni, Amazon organizza corsi per l'uso del DAE per i propri lavoratori: questa sensibilità ha permesso di salvare una vita», dice Daniela Aschieri, presidente di Progetto Vita onlus. «Il paziente sta meglio ed è stabile. Ora, speriamo che le proposte di legge discusse nelle scorse settimane, per aumentare la diffusione del defibrillatore negli ambienti di lavoro e nei luoghi pubblici, vengano recepite e rese esecutive al più presto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore travolta da un tir, stava andando a lavorare

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Travolta in bici da un tir, muore una donna

  • Travolti da un'auto dopo un incidente: tre feriti, uno è un carabiniere

  • «Dacci i soldi per tornare nel nostro Paese», parroco strattonato e rapinato in canonica

  • Sbanda e finisce a ruote all'aria in mezzo alla strada

Torna su
IlPiacenza è in caricamento