Rientrano in casa e vengono aggrediti, ladro bloccato dalla polizia tra gli applausi della gente

Il rapido intervento delle volanti ha permesso di sventare un furto in un'abitazione di via Penitenti. Arrestato un uomo italiano, complici in fuga. Feriti due coniugi

La polizia sul posto (Foto Gatti)

La moglie sotto choc, il marito pestato. Entrambi in ospedale, un uomo ammanettato e portato in questura, e la cui posizione è al vaglio ma che verrà probabilmente arrestato. Altri due complici, invece, in fuga. Si è concluso tra gli applausi dei tanti residenti dei palazzi di via Penitenti l'intervento degli agenti delle volanti che hanno bloccato un ladro d'appartamento che, insieme ai complici, ha aggredito una famiglia in casa, ferendo i proprietari. Poco dopo le 17 del 13 ottobre alla centrale operativa del 113 sono arrivate diverse chiamate di aiuto: qualcuno stava cercando di sfondare la porta di un appartamento al piano terra di una palazzina in via Penitenti 19. L'uomo, italiano, una volta che si è trovato davanti i due coniugi che stavano rientrando, non ci ha pensato un attimo e ha aggredito il marito a pugni, ma i poliziotti delle volanti che sono arrivati in pochissimi minuti lo hanno bloccato, ammanettato e caricato in auto. La donna avrebbe gridato e richiamato l'attenzione dei vicini: «Stanno picchiando mio marito, chiamate la polizia».  I vicini hanno allertato anche il 118 sul posto con una ambulanza della Croce bianca. La coppia, piacentini di circa 60 anni, è stata portata in ospedale. Gli agenti stanno ricostruendo la dinamica dei fatti ma sembra che l'uomo fosse in compagnia di altri due complici ora in fuga.  I vicini hanno riferito che i tre si stavano aggirando nei pressi della palazzina e dei garage, poi l'aggressione e l'arrivo fulmineo delle volanti. Una residente lo avrebbe notato mentre tentava di entrare dal portone del palazzo e lo ha chiuso fuori ma poi è riuscito ad entrare ugualmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento