menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Libreria Bocca, i Gioielli Haiku della piacentina Franchi esposti a Milano

Da qualche tempo la ricerca artistica di Franca Franchi è indirizzata verso il pensiero e l'estetica Zen, tant'è che lo scorso anno, con Massimo Tosini, ha fondato il movimento "Zen in Art - per un'estetica Zen"

Dal 24 novembre nella storica libreria Bocca in galleria Vittorio Emanuele a Milano, sono esposti i Gioielli Haiku di Franca Franchi. Il riferimento all'Haiku, brevissima composizione poetica della tradizione Zen giapponese, non è affatto casuale. Da qualche tempo, infatti, la ricerca artistica dell'artista piacentina è indirizzata verso il pensiero e l'estetica Zen, tant'è che lo scorso anno, con Massimo Tosini, ha fondato il movimento "Zen in Art - per un'estetica Zen".

A livello teorico l'interesse per il pensiero e l'estetica Zen, in particolare per i concetti di "vuoto" e di "intervallo", si è manifestato anche in diversi scritti del grande critico e artista Gillo Dorfles che infatti lo scorso maggio ha accettato di presentare la bipersonale di Franca Franchi con Massimo Tosini "Il segno e la luce" presso l'antico borgo di Vigoleno. La presentazione di Gillo Dorfles é l'ultimo contributo del critico presente nel volume "Gli artisti che ho incontrato" edito da Skira e appena uscito. Gillo Dorfles a proposito dei Gioielli Haiku di Franca Franchi si è così espresso: «Questi gioielli hanno una caratteristica comune che si potrebbe accostare all'atmosfera che si sprigiona nell'ascoltare un Haiku. Si tratta dell'incontro tra la precisione esecutiva e l'ambiguità degli elementi che li compongono». Come gli Haiku questi gioielli-scultura sono dei lampi, delle brevi illuminazioni, delle fugaci intuizioni che però in sé racchiudono le qualità delle opere maggiori di cui lasciano intravedere le caratteristiche consentendo nel contempo al fruitore la più ampia libertà interpretativa come è nella tradizione Zen cui si richiamano.

L'arte di Franca Franchi che realizza sculture di vetro, specchio e cristallo (e in questo caso gioielli-scultura) si caratterizza sia per l'uso dei materiali, tutti rigorosamente di recupero, che per la tecnica della frantumazione e successiva ricomposizione. E' interessante notare la piena corrispondenza del lavoro dell'artista con i canoni dell'estetica Zen elaborati dal maestro Zen e filosofo giapponese Schi'nici Hisamatsu (1889-1980), autore dell'opera "Zen and Fine Arts" non disponibile in italiano, sia pure in chiave contemporanea e di assoluta attualità.

Gioielli Haiku-2

Gioielli Haiku-2

Gioielli Haiku-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    «Sì alla ricerca delle acque termali e all'area verde attrezzata». I risultati del sondaggio sul terreno di San Martino

  • Fiorenzuola

    Dal 1 febbraio cambiano gli orari all'Urp di Fiorenzuola

  • Politica

    Azione: «Il piano sanitario del 2017 è da rivedere»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento