Artigiano trovato senza vita in officina, forse un gesto estremo

Immagine di repertorio

La crisi economica di questi ultimi anni avrebbe portato un artigiano 50enne a soffrire di depressione. Sarebbero questi i motivi del gesto estremo compiuto dall’uomo nella mattinata di giovedì 12 aprile nei pressi di San Pietro in Cerro. E’ stato trovato privo di vita all’interno della sua officina intorno a mezzogiorno. I volontari della Pubblica Assistenza di Cortemaggiore, sul posto con un’ambulanza, e i sanitari medici dell’elisoccorso hanno cercato di salvarlo, ma ogni tentativo è stato vano. I carabinieri della stazione di Caorso si sono occupati degli accertamenti del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento