Associazione "Vespero", al primo incontro si è parlato di Stato con Bassani

Si è svolto giovedì 3 dicembre nell'istituto scolastico Sant'Eufemia, il primo incontro pubblico organizzato dall'associazione culturale "Vespero – circolo di nuova critica liberale"

Un momento dell'evento

Si è svolto giovedì 3 dicembre, alle 21, nell'istituto scolastico Sant'Eufemia, il primo incontro pubblico organizzato dall'associazione culturale "Vespero – circolo di nuova critica liberale". Ha partecipato, come relatore, il professore Bassani dell’università di Milano, docente di storia del pensiero politico contemporaneo e già collaboratore del professor Gianfranco Miglio, insigne giurista e politologo della crisi dello stato moderno.

La serata è stata presentata dal presidente della neonata associazione, Fabio Callegari, il quale, dopo aver svolto i saluti e i ringraziamenti istituzionali ha illustrato le ragione e gli obiettivi che l’associazione intende perseguire. In particolare sono stati indicati quali obiettivi, da un lato, l'approfondimento e la diffusione del pensiero politico-culturale di matrice liberale e, dall'altro lato, la creazione di uno strumento di formazione per tutti quei cittadini che si ispirano ai principi liberali e che desiderano approcciarsi alla vita pubblica con maggior consapevolezza e dignità.

Bassani, stimolato dalle domande dei consiglieri della associazione, Carlo Annoni e Massimo Pancini, ha ripercorso la nascita e l'evoluzione della moderna statualità, evidenziando come lo Stato – così come lo intendiamo oggi – non sia, infatti, la naturale risposta che ogni comunità umana produce di fronte al problema dell'ordine politico e del potere ma ne rappresenta uno sviluppo storico dovuto da fattori contingenti e accidentali.

Nel dilagare della crisi statuale, così evidente in alcuni paesi europei, Bassani ha voluto evidenziare nella Confederazione Elvetica, un possibile ordine politico alternativo a quella dominante in paesi come Italia, Francia e altri. Presenti in sala diverse decine di persone tra cui alcuni rappresentanti dell’associazione culturale de "I Liberali Piacentini", fra cui il presidente Sforza Fogliani. In chiusura, Fabio Callegari ha annunciato i prossimi appuntamenti pubblici programmati da Vespero, ovvero l’incontro con Federico Cartelli (autore di "Costituzione, stato e crisi") e quello con Carlo Cottarelli (direttore esecutivo presso FMI e già commissario straordinario alla spending review).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento