Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

«Tutti assolti: "i dissidenti" non diffamarono la Comunità Islamica»

Una delle proteste dei dissidenti

«Dopo una lunga, faticosa, stressante ed estenuante attesa durata diversi anni, finalmente anche il Tribunale di Paicenza, nella persona del giudice Gianandrea Bussi, ha riconsciuto la totale assenza di qualsivoglia diffamazione nei confronti dell'associazione islamica di Piacenza da parte dei cosiddetti "dissidenti" che avevano convocato i giornali locali nell'anno 2016 per manifestare i loro dubbi circa il modo con cui veniva condotta e diretta l'associazione». Inizia così la nota inviata dai "dissidenti" appunto, e che commenta l'assoluzione di quattro di loro.  I quattro imputati erano difesi dall'avvocato Giovanni Battista Badinotti, mentre l'associazione islamica si era costituita parte civile con l'avvocato Claudio Tagliaferri.

«Il tribunale  - continua la nota - ha assolto i quattro imputati perché il fatto non sussiste anche e soprattutto poiché dall'istruttoria del processo è emerso che dopo la "conferenza stampa" l'Associazione aveva dato incarico ad uno studio commericalistico di Milano di provvedere alla revisione dei bilanci ed alla loro certificazione, proprio per fornire un quadro maggiormente chiaro e preciso delle movimentazioni contabili, economiche e finanizarie del Centro. Quindi nessun illecito è stato commesso dai quattro imputati, che ora potranno circolare nuovamente a testa alta, cosa che hanno comunque sempre fatto, dopo che per anni sono stati additati come soggetti negativi che facevano e volevano il male dell'associazione». «Si tratta  - concludono - di un importante risultato che non ripagherà comunque i quattro del durissimo periodo che hanno dovuto sopportare e superare, vedendosi imputati ed accusati di fatti mai commessi che finalmente anche il Tribunale ha riconosciuto come mai verificatisi. Il dispiacere rimane anche e soprattutto perché anche in seguito a tali episodi alcuni dei quattro non hanno più potuto accedere all'interno dei locali dell'associzione nemmeno per pregare».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Tutti assolti: "i dissidenti" non diffamarono la Comunità Islamica»

IlPiacenza è in caricamento