menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assunzioni e investimenti in tecnologia all'avanguardia: Metronotte Piacenza ancora in crescita

Presentato il bilancio del 2020 dell'azienda piacentina che si riconferma forte e in crescita con un fatturato di 13 milioni. I dirigenti: «Orgogliosi di tutti i nostri uomini. Gestione dell'emergenza sanitaria affrontata con forza e professionalità»

«Siamo orgogliosi della nostra azienda, di come tutti i nostri uomini hanno reagito e agito in questi mesi di emergenza sanitaria. Nonostante il 2020 sia stato un anno difficile per tutti, Metronotte Piacenza  è riuscita addirittura a crescere, compattandosi e fornendo un servizio alla cittadinanza dimostrandosi una delle realtà piacentine più solide».  Questo il pensiero comune di tutti i dirigenti dell’istituto di vigilanza con sede in via Caorsana che nella mattinata del 15 dicembre hanno presentato il bilancio dell’anno che sta per concludersi e gli obiettivi del 2021. I numeri forniti sono tutti in crescita.

dirigenti metronotte piacenza 2020-2«Sono stati 78.475 gli interventi gestiti con un incremento del 22% rispetto all’anno precedente mentre le pattuglie sul territorio sono aumentata di 13 unità per un totale di 70.  Un incremento esponenziale ha avuto il recapito urgente di farmaci alle persone in quarantena – spiega Giampaolo Zilocchi (Titolare di Licenza di Pubblica Sicurezza) -, visto il periodo emergenziale abbiamo risposto alle esigenze della cittadinanza e sono stati 94 i servizi urgenti con un incremento del 309%». «Al momento l’organico dell’istituto è di 353 unità, nel 2020 sono state assunte 43 persone che arriveranno a 55 nei primi mesi del 2021 per l’assunzione di diverse guardie armate» ha spiegato Gianluigi Tedesco (Responsabile Personale). Non solo assunzioni ma anche investimenti in tecnologia e dispositivi sempre più innovativi.

«Nel 2021 vogliamo arrivare a dotare le guardie di body cam e telecamere a bordo delle auto di servizio collegate direttamente alla metronotte piacenza-25centrale operativa che in questo modo è sempre aggiornata in tempo reale di quanto sta accadendo. Ma anche visori notturni e nuovi software e apparecchiature che potenzieranno in maniera considerevole il servizio che già diamo in modo puntuale e preciso». Ha spiegato Alessandro Centenari (Direttore Tecnico) che ha anche spiegato come Metronotte Piacenza sia stato l’unico istituto di vigilanza che nelle prime settimane di Covid a febbraio 2020 sia stato in grado di dotarsi di dispositivi di protezione individuale e di protocolli che hanno permesso l’attività lavorativa a Codogno e nei paesi inseriti nella zona rossa per settimane. «La previsione del fatturato del 2020 si attesta oltre i 13 milioni (con un incremento a doppia cifra rispetto al 2019) di cui circa un milione di euro di investimenti in ricerca, sviluppo, tecnologie ed equipaggiamenti nel 2020, e quasi interamente investiti sul nostro territorio con un incremento di 6mila clienti rispetto all’anno passato. Sentiamo forte la responsabilità dei nostri 353 dipendenti e per questo cerchiamo di fare sempre meglio», ha spiegato Giovanni Maini (Responsabile amministrazione controllo e finanza).  

centrale operativa metronotte piacenza-2«Abbiamo affrontato con forza e professionalità mesi di difficoltà. Quando abbiamo capito a febbraio che eravamo di fronte un’emergenza senza precedenti ci siamo uniti e non abbiamo mai saltato un servizio, un appuntamento, un’incombenza. Tutta l’azienda ha funzionato h24 al 100%. Dal personale amministrativo a quello commerciale ai tecnici e alle guardie operative: tutti hanno lavorato fianco a fianco tra mille difficoltà ma con concentrazione e capacità che si sono rivelate determinanti. Aproffitto – ha detto Massimiliano Bengalli (Direttore Commerciale) - per salutare il presidente del consiglio di amministrazione, Pietro Ercini che non ha potuto presenziare. Siamo davvero orgogliosi di noi».

SPORT E SOCIALE – Metronotte ha allarmato gratuitamente anche il deposito dei  mezzi dell’associazione Terre di San Giorgio che WhatsApp Image 2020-11-30 at 14.39.53 (2)-2ha in gestione mezzi per la protezione civile. Si è occupato dell’iniziativa “mascherina sospesa” a Piacenza così come la distribuzione di dpi nell’Unione Valnure Valchero e iniziative Pedibus nei vari comuni, ha aiutato l’associazione Epikuerea e casa di Iris. Metronotte è al fianco anche di tante realtà sportive che sono 20 associazioni delle più svariate attività sportive.

CULTURA E SICUREZZA – Del trasporto dal caveau della Banca di Piacenza alla Ricci Oddi del Ritratto di Signora di Klimt se n’è occupato proprio l’istituto Metronotte Piacenza che ha in carico tutta la sicurezza della galleria di via San Siro. Si occupa anche delmetronotte piacenza-26 museo nelle chiesa di San Cristoforo e del palazzo XNL.

INTERVENTI TRADIZIONALI – Sono state cinque le persone trovate in stato confusionale di notte e salvate, tra le quali anche un bambino. Sono stati soccorsi anche otto animali, 24 gli interventi per incendi in attesa dei soccorsi, 12 soccorsi stradali, 24 per telesoccorso.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento