Attribuzione dello stato di disoccupazione al personale a tempo determinato del comparto “scuola”

Nei primi giorni di luglio si verifica ogni anno una forte concentrazione di utenza presso i Centri per l'Impiego della Provincia di Piacenza, in concomitanza con l'affluenza di lavoratori precari della scuola per le pratiche di “attribuzione dello stato di disoccupazione” .

Per tale pratica, negli ultimi anni, sono state introdotte innovazioni che permettono di non doversi presentare fisicamente  presso i Centri per l'Impiego.

L'adempimento che, invece, deve essere obbligatoriamente svolto presso i CPI è la sottoscrizione del “Patto di servizio”, che può avvenire anche in un momento successivo al riconoscimento dello stato di disoccupazione, con presentazione spontanea presso gli uffici o a seguito di convocazione dei Centri per l' Impiego (a tale proposito, si ricorda che, in caso di convocazione, è sempre necessario presentarsi).

Attribuzione dello stato di disoccupazione al personale a tempo determinato del comparto “Scuola” - Istruzioni operative
 Per ottenere la liquidazione dell’indennità di disoccupazione (oggi NASPI) è possibile presentare la domanda on line all’Inps (anche tramite Patronato) entro otto giorni     dalla data di cessazione del rapporto di lavoro (sarà comunque possibile fare domanda entro il termine di due mesi a partire dalla data di inizio del periodo indennizzabile, ma con decorrenze di erogazione diverse, chiedere informazioni ai Patronati). Quindi, prescindendo dalle nuove procedure rese disponibili “on line”, non è comunque  necessario presentarsi tassativamente nelle prime giornate immediatamente successive alla data di cessazione del rapporto di lavoro.    Si sottolinea che all'atto della richiesta di indennità di disoccupazione (anche tramite Patronato) la persona potrà direttamente, e “on line”, dichiarare lo stato di disoccupazione (vedasi circolari INPS n. 154 /2013 e n. 94/2015). Tale dichiarazione sarà resa disponibile ai Centri per l'Impiego da parte dell'INPS.  In un secondo momento (e solo in caso di NON rioccupazione) occorrerà provvedere agli adempimenti presso i CPI:  la permanenza dello stato di disoccupazione presuppone infatti  un successivo “passaggio” presso i Centri per l'Impiego, al fine di attivare i meccanismi di sottoscrizione/conferma del patto di servizio previsti dalla Delibera di Giunta Regionale Emilia Romagna n. 2025 del 23 dicembre 2013.  Dal 2013 è stata resa disponibile una nuova procedura “on line” per la dichiarazione della  D.I.D. (Dichiarazione di Immediata Disponibilità) tramite il portale regionale  Emilia Romagna “Lavoro per te”.  Le persone domiciliate/ residenti  non in Provincia di Piacenza e che hanno necessità di fare immediato ritorno nei luoghi di origine potranno concludere gli adempimenti in qualsiasi località (sul Portale Cliclavoro del Ministero del Lavoro  www.cliclavoro.gov.it  sono rinvenibili i riferimenti di tutti i Centri per l'Impiego d'Italia)


NOTA BENE:
 Il  Centro per l'Impiego di Bettola  osserva la  chiusura estiva (ultimo giorno  apertura 15 giugno 2015). L'utenza potrà utilizzare le modalità  sopra descritte per l'espletamento delle pratiche (modalità che non richiedono la presenza fisica)  o, in alternativa, rivolgersi agli altri Centri per l'Impiego (Piacenza, Fiorenzuola d'Arda, Castel San Giovanni , Bobbio).  Al fine di evitare attese, si suggerisce agli utenti  non del settore “scuola” che non abbiano pratiche urgenti e/o con scadenze, di limitare l'accesso nei primi giorni di luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento