menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cinzia Pastorelli

Cinzia Pastorelli

Aumenta l'obesità in regione: Coldiretti nelle scuole per una corretta alimentazione

Pastorelli (Coldiretti): «Per contribuire all'affermarsi di corretti stili alimentari Coldiretti Donne Impresa e Campagna Amica hanno lanciato nei giorni scorsi nelle scuole d'infanzia, primarie e secondarie il progetto arrivato alla sua 15esima edizione di "Educazione alla Campagna Amica" che da anni coinvolge migliaia di alunni in tutta Piacenza e provincia»

«In Emilia Romagna è in aumento l'obesità tra i bambini delle elementari e più di un bambino su quattro (28,6%) supera il peso normale»: a dirlo è Cinzia Pastorelli, responsabile del progetto di educazione alimentare di Coldiretti sulla base dei dati 2014 di "Okkio alla Salute" indagine promossa del ministero della Salute tra i bambini delle scuole elementari di età compresa tra gli 8 e i 9 anni. 

Secondo l'indagine in Emilia Romagna il 20,9% dei bambini è in sovrappeso, una percentuale inferiore (–1,2%) al 22,1 % del 2012, ma sembra che la diminuzione dei bambini sovrappeso si sia spostata tutta sugli obesi e i severamente obesi. Infatti l'indagine ha rilevato che nel 2014 il 6,2% dei bambini sono obesi (erano il 5,9% del 2012) e l'1,5% sono severamente obesi, contro l'1,3% di due anni prima. 

Anche se l’obesità in Emilia Romagna si colloca al di sotto della media nazionale (in Italia sono 7,6% i bimbi obesi e 2,2% quelli severamente obesi) dall'indagine emerge chiaramente il permanere di situazioni di alimentazione non corretta (lo 0,9% non consuma mai frutta o verdura, il 21,2% ne consuma meno di una volta al giorno) e di stili di vita inadeguati (il 5,4% non fa mai attività fisica e il 10,1% lo fa solo un giorno a settimana).

«Per contribuire all'affermarsi di corretti stili alimentari - spiega Pastorelli - Coldiretti Donne Impresa e Campagna Amica, hanno lanciato nei giorni scorsi nelle scuole d'infanzia, primarie e secondarie il progetto arrivato alla sua 15esima edizione di "Educazione alla Campagna Amica" che da anni coinvolge migliaia di alunni in tutta Piacenza e provincia. Per l’anno scolastico 2015-2016 il tema sarà "Il cibo giusto: dal campo alla tavola - viaggio attraverso le relazioni, i saperi e i sapori della campagna" e impegnerà bambini ed insegnanti con la collaborazione di esperti di Coldiretti, in un percorso multidisciplinare teorico e pratico, alla riscoperta del rapporto tra città e campagna, al recupero di conoscenze e tradizioni del territorio, teso a riqualificare la valenza socio cultuale dell'aggregazione familiare attorno alla tavola, oltre che a promuovere l'adozione di comportamenti responsabili nelle scelte alimentari anche nel rispetto dell'ambiente». 

In linea anche con i temi di Expo 2015 e con l’enciclica di papa Francesco "Laudato si'", i bambini saranno coinvolti con temi come la stagionalità dei prodotti, i contenuti nutrizionali, la riduzione degli sprechi e la biodiversità animale e vegetale, le produzioni e le filiere agroalimentari, le ricette tradizionali ed il valore della tavola come interazione e integrazione sociale.

Educazione alla Campagna Amica è un percorso che negli anni ha incontrato diversi  autorevoli partner e che a ogni edizione confermano la fiducia testimoniando la portata che questo ha assunto. Stiamo parlando di soggetti come la Fondazione Campagna Amica, l’Ufficio Scolastico regionale, la Prefettura di Piacenza, la Provincia di Piacenza, il Comune di Piacenza, la Camera di commercio, la Banca di Piacenza, l'università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, il polo territoriale di Piacenza del Politecnico di Milano, il Consorzio Grana Padano, il Consorzio Agrario Terrepadane ed il Consorzio di Bonifica, Cio, l’Associazione Apicoltori, l'Azienda Usl di Piacenza con i reparti di Cardiologia e di Pediatria e Neonatologia, l'Ordine dei Medici Chirurgi e Odontoiatri di Piacenza, l'associazione Il Cuore di Piacenza e l'associazione Autonoma Diabetici Piacentini, le associazioni del Dono (AIDO, ADMO e AVIS) e l'associazione Panificatori di Piacenza. 

«Stiamo già raccogliendo le prime adesioni - conclude Pastorelli - ma invitiamo tutte le insegnanti, a prendere visione del progetto, consultabile sul nostro sito internet www.piacenza.coldiretti.it e a far pervenire il modulo di adesione entro il 30 novembre 2015». 

coldiretti-9

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Economia

    Elezioni del CdA Terrepadane: Coldiretti contro Coldiretti

  • Economia

    Coldiretti: «Al Consorzio Agrario chiediamo più trasparenza»

  • Cronaca

    Covid-19: 24 nuovi casi e nessun decesso nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

  • Cronaca

    «Quando permetti alla mafia di entrare in casa tua, hai già perso tutto»

  • Attualità

    Un premio di laurea per ricordare Fausto Zermani

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento