menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ausl, domani convegno dedicato alla Radioterapia

Nove pazienti su 10 che affrontano un tumore al seno effettuano, durante il loro percorso di cura, la radioterapia. A questa metodica così importante nel trattamento della patologia mammaria è dedicato un corso di formazione per i professionisti dell’Ausl di Piacenza in programma domani, sabato 7 maggio, in Sala Colonne

Nove pazienti su 10 che affrontano un tumore al seno effettuano, durante il loro percorso di cura, la radioterapia. A questa metodica così importante nel trattamento della patologia mammaria è dedicato un corso di formazione per i professionisti dell’Ausl di Piacenza in programma domani, sabato 7 maggio,  in Sala Colonne.

La giornata di studi, promossa dal dipartimento di Oncoematologia, si apre alle 9 con un’introduzione dell’oncologa Elisa Anselmi sulla presa in carico complessiva fornita dalla sanità piacentina alla donna con tumore al seno. La diagnosi viene effettuata al Centro Salute Donna, punto di riferimento provinciale per lo screening, come riferisce la radiologa Rosella Schianchi. Il vero focus della mattinata – di cui è responsabile Daniela Piva – è la Radioterapia, a cominciare dal trattamento standard. Anna De Pasquale riferirà di come vengono sterilizzati i foci subclinici di cellule tumorali. Questo consente una riduzione del rischio del  70 per cento di recidiva locale a 5 anni e un miglioramento del 5% della sopravvivenza a 15 anni. Maria Rosa Cristaudo illustrerà poi la simulazione virtuale utilizzata nel reparto piacentino.

“Alle nostre pazienti offriamo anche – aggiunge la dottoressa Piva - tecniche innovative in linea con i migliori centri europei, che prevedono modifiche dei dosaggi e volumi di trattamento, come possono essere le irradiazioni parziali o gli ipofrazionamenti”. In particolare, è posta la massima attenzione per preservare gli organi a rischio della donna. Altro elemento importante su cui si concentra l’impegno degli operatori sanitari è il controllo della cardiotossicità: “Il nostro acceleratore consente di valutare anche le lievissime variazioni del respiro e tenere conto anche di quella per irradiare la parte dell’organismo da trattare”. Oltre alle apparecchiature in dotazione alla Radioterapia, evidenzia la radiologa, è la competenza clinica acquisita dagli operatori del reparto a consentire l’utilizzo di queste nuove tecniche di trattamento, a tutto vantaggio delle donne piacentine.

La mattina di studio si conclude con una relazione sugli aspetti fisici, curata da Elena Villaggi, e da un approfondimento sul ruolo del tecnico, con Fabrizia Bosi e Maria Conti. I trattamenti di radioterapia sono parte integrante del percorso di cura diagnostico terapeutico per la donna con tumore al seno attivo a Piacenza dal 2012, che “accompagna” la paziente per tutto il decorso della malattia. Al centro di questo modello c’è il gruppo multidisciplinare di Senologia, composto da diversi specialisti che garantisce l’appropriatezza e la qualità degli atti di cura e assicura la presa in carico globale della persona.

L’equipe s’incontra tutte le settimane e discute tutti i nuovi casi di tumore al seno, cercando di stabilire il miglior trattamento possibile per ogni singola donna; raccoglie le competenze dei reparti di oncologia medica, radiologia, anatomia patologica, medicina nucleare, chirurgia senologica, radioterapia, psiconcologia, medicina fisica e riabilitazione. Come si diceva, le diagnosi si effettuano al Centro Salute Donna, cui afferiscono annualmente circa 30mila donne, di cui 23mila tramite lo screening e le restanti attraverso richiesta del medico curante. Nel 2015 sono state 366 le pazienti cui è stato riscontrato un tumore al seno: il 70 per cento di esse ha deciso di aderire al percorso terapeutico proposto dalla nostra Azienda.

2016_05_07_Radioterapia2-2

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Podenzano, Piva toglie le deleghe all’assessore Scaravella

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento