Ausl e Aic Piacenza insieme per la distribuzione dei buoni ai celiaci

Grazie alla sede piacentina dell'Associazione Italiana Celiachia sarà possibile ritirare i buoni non più solo all'Ausl competente ma direttamente presso la sede dell'AIC in via Millo 51 a Piacenza

A Piacenza dovrebbero esserci 2.500 celiaci, l’1% della popolazione del capoluogo sommato alla provincia. Il dato, non nuovo in verità, emerge dalla relazione 2011 sulla celiachia del ministero della salute pubblicata nei giorni scorsi. A Piacenza e provincia, invece, sono solo 670 le persone diagnosticate, circa lo 0,3%, un dato ancora lontano da quello presunto, ma comunque in costante aumento così come nel resto d’Italia, grazie alla sempre maggiore opera di informazione e sensibilizzazione della popolazione messa in campo da istituzioni, specialisti e dall’Associazione Italiana Celiachia. Proprio dalla costante interazione tra questi ed altri attori, nel corso del tempo sono stati raggiunti diversi ed importanti risultati, volti alla tutela della salute e della sicurezza del celiaco, primo fra tutti la conquista nel 1982 dei buoni spesa per l’acquisto degli alimenti dietetici privi di glutine. Il Servizio Sanitario Nazionale eroga annualmente i buoni per ogni celiaco diagnosticato secondo dei tetti di spesa in base alla fascia di età e al sesso. La distribuzione di questi buoni varia da provincia e provincia, per i piacentini l’appuntamento è immancabile: recarsi tra dicembre e gennaio alla propria sede AUSL a ritirare i 48 buoni annuali (4 per ogni mese) con i quali approvigionarsi mensilmente dei necessari alimenti gluten free. 

E’ facile capire come un numero di celiaci così in aumento possa provocare anche problematiche organizzative, per questo motivo l’AUSL di Piacenza, prima in regione, ha chiesto il prezioso supporto della sede piacentina dell’Associazione Italiana Celiachia, per snellire le eventuali code agli sportelli e facilitare sempre di più la vita dei celiaci. Per la prima volta quindi sarà possibile ritirare i buoni non più solo all’AUSL competente ma direttamente presso la sede dell’AIC in via Millo 51 a Piacenza, seguendo però alcuni semplici passi che ci vengono indicati dall’AIC: “è necessario scrivere al seguente indirizzo mail maura.magistrali@gmail.com  oppure chiamare il numero 333 8214512 e segnalare il nome, cognome e comune di residenza del celiaco e il giorno prescelto per il ritiro. I giorni in cui le volontarie AIC saranno disponibili in sede sono mercoledì 28/11 dalle 13 alle 19 e sabato 1/12 dalle 9 alle 13. La prenotazione del servizio è aperta solo fino al 25 novembre, oltre tale data non sarà più possibile usufruire di tale opportunità e il ritiro dei buoni sarà regolato come al solito presso la propria sede AUSL territoriale. Nel caso in cui i buoni vengano ritirati da persona delegata è necessario compilare una delega, per cui, per ogni info rimandiamo ai recapiti sopra indicati. Ci teniamo a ribadire che non solo gli associati all’AIC possono usufruire di tale novità, ma tutti i diagnosticati, che aspettiamo presso la nostra sede. Un ringraziamento particolare va ovviamente all’AUSL di Piacenza per averci coinvolti in questa iniziativa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • «A Piacenza nessun caso di Coronavirus. Piacentini stiano tranquilli, a breve un numero dedicato all'emergenza»

  • Giordania, ingegnere piacentino muore colpito da alcuni massi a Petra

  • Coronavirus, negativo ai test il manager di Fiorenzuola. Sospetto caso per una donna, infermiere in isolamento

  • Coronavirus, un contagiato in Lombardia ricoverato a Codogno

Torna su
IlPiacenza è in caricamento