«Se aspetti a intervenire finisce male»

Parla la madre di uno dei ragazzi malmenati e presi di mira dall'"aguzzino" 16enne: «Vedevo che c'era qualcosa che non andava, ma pensavo fossero cose tra ragazzi. Quando mio figlio è tornato a casa con l'occhio gonfio e il labbro spaccato ho capito cosa aveva dovuto sopportare»

Parla a voce lenta, flebile d'emozione, Maria (il nome è di fantasia), la madre di uno dei ragazzi picchiati e taglieggiati dal bullo 16enne ora nel carcere minorile di Bologna con le accuse di lesioni colpose ed estorsione. E' in questura, questa mattina, dove accetta di raccontare ai cronisti le sensazioni di quei momenti terribili. «Agli inizi - dice - vedevo che mio figlio andava a scuola svogliato, era triste, impaurito. Non ci avevo dato molto peso. Pensavo fossero cose tra ragazzi, che si dovessero aggiustare da sole».

«Gli dicevo di lasciar stare chi gli dava fastidio - continua -, che loro, a loro volta, l'avrebbero piantata. Non è stato così. Un giorno torna a casa con un occhio gonfio, la faccia tumefatta. Ho capito tutto. E' stato terribile». Le parole sono incrinate dal pianto. «Loro non mollano - prosegue -. Ad aspettare a fare la denuncia, finisce solo male. Bisogna intervenire subito, immediatamente. Noi abbiamo aspettato troppo». «Prima ti aggrediscono da soli - conclude -, poi si raggruppano, ed è peggio. Non bisogna avere paura e chiamare la polizia al primo episodio».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento