«Avete pagato con soldi falsi», anziane mettono in fuga i truffatori

Le donne di Castelsangiovanni e Rottofreno hanno capito la truffa e hanno cacciato i malviventi. Indagano i carabinieri

Immagine di repertorio

Due tentativi di truffa nella giornata del 1 luglio in provincia. Nel primo caso un finto agente delle polizia municiaple si è presentato nel pomeriggio alla porta di una 73enne in via Faustini. L'ha accusata di aver fatto un versamento in Posta usando banconote da 20 euro false e le ha chiesto di fargli vedere i soldi che aveva in casa e i gioielli. La donna ha capito che l'uomo era un truffatore e lo ha cacciato chiamando i carabinieri. Ha raccontato di averlo visto salire su un'auto con a bordo un complice. Poco dopo a Castelsangiovanni in via Allende, un uomo con un cappellino con la scritta "carabinieri" ha fatto credere a una 69enne di aver fatto benzina con banconote false, anche in questo caso la donna lo ha messo in fuga. Probabilmente si tratta della stessa coppia. Indagano i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento