Bacia e palpeggia una postina, condannato a un anno e quattro mesi

La vede, si invaghisce di lei, le fa fa delle avances, fino ad arrivare a toccarla e baciarla in bocca dopo averla spinta contro un muro. Era accaduto tra via Dante e via Boselli

Il tribunale

La vede, si invaghisce di lei, le fa fa delle avances, fino ad arrivare a toccarla e baciarla in bocca dopo averla spinta contro un muro. Un 50enne piacentino è stato condannato dal giudice Sonia Caravelli a un anno e 4 mesi, con le accuse di stalking e violenza sessuale. L’uomo era difeso dall’avvocato Patrizia Picciotti, mentre la donna, poco più che ventenne, si era costituita parte civile con l’avvocato Emanuele Solari. Il giudice ha anche stabilito una provvisionale di 10mila euro per la ragazza. L’uomo, che ha scelto il rito abbreviato, davanti al pm Emilio Pisante, ha avuto la pena sospesa.

La vicenda era avvenuta nei primi cinque mesi del 2018, nella zona tra viale Dante e via Boselli. L’uomo ha un negozio e quando ha visto la postina per la prima volta ha iniziato il corteggiamento - non ricambiato - che è poi diventato con il tempo molesto. Dalle semplici battute, il 50enne sarebbe poi passato alla richiesta di incontri, a complimenti sempre più arditi fino a sfociare nella volgarità e alla richiesta di baci. L’uomo, nel maggio 2018, avrebbe perso la testa. La giovane, infatti, sarebbe stata palpeggiata e baciata sulla bocca, nonostante la sua resistenza. La postina si era allora rivolta a un legale e aveva denunciato l'uomo. Il 50enne è stato così indagato, rinviato a giudizio, processato e condannato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Giovane accoltellato, aggressore preso in poche ore

  • Accoltellato in mezzo alla strada, gravissimo un 28enne

  • Bidella arrestata per aver rapinato una collega a scuola

  • Schianto sul rettilineo della via Emilia

  • «Se sei un uomo vieni sotto casa mia», accoltellato per gelosia dal compagno dell'amica

Torna su
IlPiacenza è in caricamento