Bancarotta e illeciti, 78enne finisce in carcere

Un 78enne è finito alle Novate per un cumulo di pene in seguito all'ordine definitivo di carcerazione emesso dalla procura generale della Repubblica presso la corte d'Appello di Bologna di quattro anni, due mesi e mille euro di multa. L'uomo, ora in pensione, aveva una ditta di trasporti di movimento terra e nel 2005 e nel 2008 era stato accusato e condannato per bancarotta fraudolenta con omessa dichiarazione continuata e uso di beni di provenienza illecita, in seguito a indagini della guardia di finanza. L'uomo, per la sua condotta, non può più godere di pene alternative, le sentenze sono passate in giudicato e pertanto è stato raggiunto dai carabinieri del Nucleo Investigativo e condotto alle Novate. La ditta è ora intestata alla moglie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento