Via Cella, fanno saltare il bancomat con l'esplosivo

Colpo nella notte nella filiale che era già stata presa di mira nel 2014. Almeno cinque uomini incappucciati sono fuggiti su auto di grossa cilindrata abbandonando sul posto una delle cariche rimasta inesplosa. Sul posto le volanti, la polizia scientifica e la squadra mobile

Gli agenti delle volanti sul posto

Un banda di almeno cinque persone ha fatto saltare in aria il bancomat della filiale Unicredit di via Cella. I malviventi hanno colpito nel cuore della notte tra il 19 e il 20 maggio utilizzando delle cariche di esplosivo, poi sono fuggiti a bordo due auto di grossa cilindrata appena prima dell’arrivo delle volanti della polizia. Al momento non è ancora stato quantificato il bottino del colpo, mentre i danni alla filiale dell’istituto di credito sono ingenti. La stessa banca era stata colpita, con modalità identiche, nella notte dell’1 marzo del 2014.

I ladri hanno agito intorno alle 3,30, quando sono arrivati davanti alla Unicredit che si trova vicino all’incrocio con via Morigi a bordo di una Audi e di una Bmw: due auto potenti, quasi certamente rubate. A bordo i due autisti che facevano da palo pronti a ripartire tutta velocità. A quell’ora la strada era deserta, e i malviventi, come sempre esperti e specializzati in questo genere di colpi, hanno utilizzato delle cariche di esplosivo, forse al plastico. Dai primi accertamenti pare che ne abbiano utilizzate due: la prima, che è saltata, gli ha permesso di penetrare all’interno della banca, mentre l’altra - installata sulla parte frontale del bancomat, non è detonata ed è stata abbandonata sul posto prima della fuga, ancora collegata al cavo dell’innesco. 
Alcuni testimoni, dopo aver udito l’esplosione, avrebbero visto almeno tre persone incappucciate uscire dalla banca con in mano la cassetta del denaro, poi salire a bordo delle due auto e fuggire a tutta velocità in direzione di via Primo Maggio e, quasi certamente, dell’autostrada A21.

Le volanti della questura di Piacenza sono arrivate sul posto in pochissimo tempo e gli agenti si sono messi alla ricerca dei ladri, ma purtroppo senza esito. Insieme a loro anche gli agenti della Stradale, le pattuglie della Guardia di Finanza, i vigili del fuoco e le guardie dell’Ivri di Piacenza. Sul posto, nel corso della notte, sono poi arrivati gli agenti della scientifica e i colleghi della squadra mobile per le indagini e per recuperare la carica rimasta inesplosa.

COLPO CON L'ESPLOSIVO - GUARDA IL VIDEO

Schermata 2017-05-20 alle 06.34.29-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento