Bancomat resiste all'assalto, come una settimana fa

Nuovo tentativo di rapina andato male per la banda del bancomat che già una settimana fa è dovuta fuggire a mani vuote. E' stata ancora una volta la tecnica dell'acetilene a tradire i malviventi su cui sta indagando la squadra mobile di Piacenza

Non ne va una dritta alla gang dei bancomat che, per la seconda volta nel giro di una settimana, ha provato nuovamente a colpire con la tecnica dell’acetilene. E, per la seconda volta, i banditi sono dovuti fuggire a mani vuote prima che arrivasse la polizia. Stanotte è stata infatti la volta del bancomat dell’ufficio postale di Sant’Antonio, in via Carini, dove i ladri hanno tentato di far saltare lo sportello che si affaccia sul parcheggio.

Risultato: il bancomat ha resistito all’assalto, e i malviventi hanno dovuto andarsene a mani vuote. Esattamente quello che è accaduto sette giorni fa a Rivergaro, dove, probabilmente gli stessi, avevano provato a far esplodere il bancomat del centro commerciale Conad. Sul colpo di ieri notte sono in corso le indagini della squadra mobile di Piacenza, e pare che gli investigatori di viale Malta abbiano già raccolto alcuni elementi sui quali lavorare.

I ladri sono entrati i azione abbastanza presto, visto che non era ancora l’una. Sono arrivati, forse con un’auto di grossa cilindrata, fin davanti all’ufficio postale di Sant’Antonio e hanno posteggiato nel piazzale lì davanti. A quell’ora, tuttavia, il passaggio di auto sulla vicina via Emilia Pavese era abbastanza scarso e quindi gli sconosciuti hanno potuto lavorare con sufficiente calma.

Seguendo il più classico dei copioni per questo tipo di assalti, hanno praticato un foro minuscolo con un trapano nel pannello anteriore dello sportello automatico, dopodiché hanno saturato con del gas acetilene che avevano portato con sé all’interno di una bombola sotto pressione.
Con un innesco rudimentale, stando a debita distanza, hanno poi innescato la detonazione, ma il bancomat non si è mosso.

La deflagrazione era stata però avvertita chiaramente da alcuni residenti, che hanno immediatamente avvertito il 113. Sul posto si sono precipitate le volanti della polizia, ma all’arrivo dei poliziotti non c’era più traccia dei malviventi.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento