Barba e capelli, il lunedì mattina il taglio è gratis alla Caritas

L'iniziativa è stata promossa da Emilio "Milietto" Gazzola, over 77, che, sull'onda della barberia per i senzatetto di Papa Francesco, aveva segnalato al vescovo Gianni Ambrosio e alla Caritas la sua disponibilità professionale

Un momento dell'attività

Dal novembre scorso al Centro Caritas di via san Vincenzo, il lunedì mattina funziona il servizio gratuito di barberia. L'opportunità di taglio capelli, barba compresa, è molto gradita tant'è che ogni volta il numero dei clienti supera la decina.

L'iniziativa è stata promossa da Emilio "Milietto" Gazzola, over 77, che, sull'onda della barberia per i senzatetto di Papa Francesco, aveva segnalato al Vescovo Gianni Ambrosio e alla Caritas la sua disponibilità professionale. E così da qualche mese, nel primo giorno della settimana "Milietto" lascia la residenza di Rivergaro per via San Vincenzo dove inizia la sistemazione "del negozio" disponendo poltrona e specchio, estrae poi dalla sua capace borsa gli attrezzi del mestiere: pennello in setola, rasoio a mano ed elettrico, lamette, forbici dentate, forbicine, pinzette, spazzole di setola e metalliche, boccette varie. Il tempo di deporre qualche rivista sul tavolino e pochi minuti dopo le nove, i primi clienti sono già in attesa.

«E' bello – ci confida - sapere di essere attesi e sono gratificanti i sorrisi e i ringraziamenti che mi sono rivolti alla fine di ogni taglio o spuntatina. Dopo la barba non posso appoggiare sul viso i panneggi caldi, ma un velo di fragrante lozione non manca e tutti i prodotti che uso sono di alta qualità».

Emilio Gazzola barbiere Caritas-2«E' un servizio molto importante - aggiunge Giuseppe Pisciotto che è in attesa del suo turno - Emilio oltre ad avere una mano di velluto mette tutti a suo agio, ci fa sentire come in una famiglia. Al momento i clienti sono tutti uomini, ma la frequenza è unisex ed in continuo aumento e, come vedi, al termine di ogni sforbiciata ognuno si trasforma in ragazzo di bottega e riordina la postazione di lavoro».

Con questa nuova prestazione la struttura Caritas potenzia il suo efficiente ed efficace ruolo di "Centro servizi alla persona" fornendo settimanalmente il servizio barberia e quotidianamente: docce, sapone, salvietta, rasoio e schiuma da barba, kit di cambio per l'intimo; pasto completo diurno e serale, spazi di lettura e socializzazione e spesso (quando la cambusa lo permette) la colazione mattutina.

La storia professionale di "Milietto"

"Milietto" Gazzola, over 77, ha svolto l'attività professionale a Rivergaro dove il suo negozio di piazza Paolo era punto di riferimento dell'arte del capello; lì, si respirava il sapore della borgata, si ricordavano fatti e personaggi dal "sass" o meglio del "giastrino" e tanti aneddoti, tutto in un'ottica di "memoria storica", senza indulgere al pettegolezzo.

Già nei primi anni Cinquanta del secolo scorso "Milietto" era "ragazzo di bottega" nella barberia di Lodovico Solari con il compito di mettere a proprio agio i clienti e al tempo stesso di acquisire le basi del mestiere. Appena raggranellati un po' di quattrini, pensò di accelerare la sua formazione frequentando a Milano una scuola per acconciatori. L’esperienza gli fornì sicurezza professionale e, quando nel 1964 aveva rilevato il negozio Solari, "il maestro dell'acconciatura Gazzola", proponeva oltre il taglio classico dei capelli, pettinature creative e personali che fecero tendenza per anni.

Tra il 1975 e il 2002 Gazzola è stato presidente dell'ANAM - Accademia degli acconciatori piacentini. In quel periodo gli riuscì di portare a Piacenza il "Campionato italiano di acconciatura maschile e femminile": settecento concorrenti al quartiere fieristico con una gara seguita da circa quattromila persone.

"Miletto", che nei primi anni del Duemila aveva progressivamente passato l’attività ai suoi lavoranti, ha alle spalle anche un’attività civica di rilievo: è stato, infatti, Giudice di Pace per dieci anni, membro del Consiglio comunale di Rivergaro per due legislature e gratificato dell'onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica nel 1984 con decreto firmato da Pertini e Craxi.

Nella foto di circa 15 anni fa: Emilio Gazzola Premiato dai Presidenti della Camera di Commercio comm. Luigi Gatti e dal presidente della Libera Artigiani Giorgio Acerbi.-2

Nella foto di circa 15 anni fa: Emilio Gazzola Premiato dai presidenti della Camera di Commercio Luigi Gatti e dal presidente della Libera Artigiani Giorgio Acerbi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Calvino e Don Minzoni: due fratelli positivi al Coronavirus, isolate 54 persone

  • Muore schiacciato sotto un trattore a Ferriere

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • «Ritrovo di pregiudicati», il questore chiude il bar Baraonda: «Pericolosità sociale»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento