rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca San Giorgio Piacentino

Barricati in casa minacciano di farla esplodere, carabinieri in azione a San Giorgio e Ziano

Due situazioni potenzialmente molto pericolose sono state risolte dai carabinieri nelle ultime ore. Gli episodi si sono verificati a Ziano e a San Giorgio nella giornata del 29 settembre

Due situazioni potenzialmente molto pericolose sono state risolte dai carabinieri nelle ultime ore. Gli episodi si sono verificati a Ziano e a San Giorgio nella giornata del 29 settembre. Nel primo caso un 47enne si è barricato in casa e ha minacciato di far esplodere la propria abitazione con il gas. Immediatamente sono stati allertati e quindi giunti sul posto i carabinieri, presente anche il comandante di compagnia, e i vigili del fuoco che hanno chiuso subito l'alimentazione del gas. L'uomo, ubriaco, ha impugnato due grossi coltelli da cucina e due bottiglie d'alcol minacciando di farsi del male. Dopo una lunga opera di persuasione da parte dei carabinieri che l'hanno ascoltato e poi tranquillizzato fino a quando spontaneamente è uscito di casa. E' stato affidato alle cure del 118 e portato in ospedale. A San Giorgio in serata è accaduto un fatto simile. Qui un 53enne bulgaro, ubriaco, si è barricato nella sua abitazione minacciando sempre di farla esplodere grazie ad una bombola di gas. I carabinieri hanno messo in atto il protocollo previsto e cercato di mediare e negoziare fino a quando l'uomo si è consegnato spontaneamente uscendo da una finestra. Anche lui è stato portato in ospedale. Entrambi hanno alle spalle alcuni precedenti penali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barricati in casa minacciano di farla esplodere, carabinieri in azione a San Giorgio e Ziano

IlPiacenza è in caricamento