Cavalli (Ln): "Basta negozi kebab in centro, svalutano gli immobili"

Stefano Cavalli (Ln) ha presentato in Regione un progetto di legge per valorizzare le attività commerciali tradizionali e limiti al proliferare di negozi etnici. "Sono così tanti da creare degrado e difficoltà"

Stefano Cavalli, consigliere regionale della Lega Nord, ha presentato, insieme ai colleghi consiglieri del Gruppo, un progetto di legge per valorizzare le attività commerciali tradizionali e limiti al proliferare di negozi etnici. “A Piacenza vi sono zone, come Via Roma e pressi della stazione, - spiega Cavalli, che è anche componente della Commissione Politiche Economiche in Regione - con una tale concentrazione di negozi kebab o cinesi da causare preoccupazione, degrado nonché motivo di oggettiva difficile integrazione di stranieri e attività straniere nel tessuto sociale e urbano, causando la svalutazione degli immobili e difficoltà commerciali di attività tradizionali".

"Le norme che proponiamo, 11 articoli in tutto, offrono strumenti per limitare tale fenomeno e imporre a tutti gli stranieri che vogliono aprire attività le regole che valgono anche per gli altri, in particolare la regolarità contributiva e la conoscenza della lingua italiana” Dovranno esserci controlli sanitari più severi, per evitare la vendita di prodotti avariati o l’illegalità dei cosiddetti 'centri massaggi orientali', che spesso nascondono attività di sfruttamento della prostituzione e immigrazione clandestina".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Infine - conclude il consigliere del Carroccio - saranno introdotte sanzioni più pesanti per chi non rispetta gli orari di apertura: accade infatti che alcune grandi attività commerciali preferiscano pagare la sanzione piuttosto che chiudere di domenica: per ovviare questi aspetti saranno previste sanzioni scaglionate per grandezza di attività, provvedimenti che andrebbero anche a chiaro vantaggio dei lavoratori, spesso costretti a turni massacranti durante i giorni festivi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento