rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca / Besenzone / via Mercore

Besenzone, razzia nel cimitero di Mercore: spariti vasi in rame e fiori gettati a terra

Nel mirino le lapidi dell’ala Nord di più recente costruzione. L'assessore Belli: «Gesto odioso. La strada è di forte passaggio, strano che nessuno abbia visto nulla»

Fiori gettati a terra e vasi in rame spariti. Razzia nel cimitero di Mercore, frazione di Besenzone. A segnalare l’accaduto è l’assessore Belli: «Nella giornata di sabato ignoti si sono introdotti nel cimitero comunale di via Mercore Inferiore, trafugando oggetti metallici, perlopiù vasi in rame a parete utilizzati per posare i fiori sui loculi». Nel mirino sono finite le lapidi dell’ala Nord di più recente costruzione, lasciando per terra diversi mazzi di fiori. Ad accorgersi del «gesto odioso» che ha lasciato indignata la comunità, è stato il parente di un defunto che ha poi avvertito l’Amministrazione. «Non sono state toccate le cappelle delle congreghe, così come le lapidi della seconda e terza fila», spiega l’assessore Belli, ipotizzando che chi ha commesso il furto possa essere stato «disturbato dalla visita dei parenti di qualche defunto». «All'esterno del cimitero non sono presenti telecamere e il cancello di apertura, che si attiva automaticamente a determinati orari, non è stato forzato. Sembra che nessuno abbia visto nulla, strano perché è una strada provinciale di forte passaggio che collega il paese con Chiaravalle della Colomba» - conclude Belli. Nella giornata di lunedì 9 agosto il sindaco Carlo Filiberti ha segnalato il fatto alle forze dell'ordine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Besenzone, razzia nel cimitero di Mercore: spariti vasi in rame e fiori gettati a terra

IlPiacenza è in caricamento