Beve una birra con un amico che gli ruba il cellulare: denunciato 54enne marocchino

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio dice il proverbio ma lo deve aver pensato anche il 36enne marocchino che si è visto rubare il telefono da un amico dopo una bevuta in via Colombo

Immagine di repertorio

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio dice il proverbio ma lo deve aver pensato anche il 36enne marocchino che si è visto rubare il telefono da un amico dopo una bevuta. E' successo nella tarda serata del 4 aprile al bar Baraonda in via Colombo. Lo straniero era andato a bere una birra con un tunisino di 54 anni, con alle spalle diversi precedenti per furto, poi si sono salutati e poco dopo si è accorto di non avere più il proprio smartphone. A quel punto ha chiamato il 113 dicendo di sapere chi poteva averglielo rubato. La volante, dopo qualche controllo in zona, ha rintracciato in un altro bar il 54enne che effettivamente in tasca aveva il telefono dell'amico. E' stato quindi denunciato per furto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento