menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La biblioteca Passerini Landi

La biblioteca Passerini Landi

Biblioteca Passerini Landi, il 12 febbraio la presentazione di "La parola al professore"

Danilo Persicani, autore del libro: «"La parola al Professore" è un saggio romanzato in cui vengono affrontati temi importanti della scuola di oggi»

Si terrà nel pomeriggio di venerdì 12 febbraio alle 17, nel salone monumentale della biblioteca Passerini Landi, nell'ambito della rassegna "Piacenza che scrive", la presentazione del libro dello scrittore piacentino Danilo Persicani "La parola al professore. Riflessioni su alcune problematiche della scuola di oggi" (Armando editore).  

«Questo scritto – sottolinea l'autore - nasce primariamente dalla volontà di parlare di un disagio specifico di molti insegnanti all’interno di una scuola per certi versi disagiata, dove la parola dell’insegnante è sempre meno ascoltata e talvolta neppure richiesta. Orbene, il punto è questo: può esistere una scuola in cui il protagonista non sia l'insegnante? Non si parla di attori, che sono tanti, importanti e tutti indispensabili, ma senza indecisione sto parlando di protagonista. In questo lavoro viene approfondita l'analisi, esposta la critica e formulata una proposta che si focalizza in particolare sulle pressioni sociali che, come in pochi altri ambiti lavorativi, nella scuola agiscono da tempo ed in misura sempre più crescente sulla professione docente. "La parola al Professore" è un saggio romanzato in cui vengono affrontati temi importanti della scuola di oggi, tutti esaminati secondo l'angolatura critica di un'ipotetica associazione professionale guidata da un insegnante in pensione che pone costantemente in primo piano il bisogno storico, sociale e culturale di riportare il ruolo del docente al centro della vita scolastica, togliendolo da quella marginalizzazione in cui una certa ideologia lo ha voluto progressivamente collocare per dare spazio ad altri protagonisti che hanno finito per indebolire la stessa funzione educativa e formativa che la scuola dovrebbe avere».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento